EventiEvidenza

XXII Rassegna Internazionale Organistica, i giovani talenti giovedì a Sassari e venerdì ad Alghero

Protagonisti gli allievi della classe di organo del maestro Angelo Castaldo, docente di organo al Conservatorio “G. P. da Palestrina” di Cagliari. Nel concerto in programma il 23 giugno al Sacro Cuore interverrà nella seconda parte l’Insieme Vocale Nova Euphonia

Sassari. Con un doppio evento dedicato ai giovani talenti dell’organo, in programma il 23 e il 24 giugno prossimi, prosegue il Festival del Mediterraneo, edizione 2022. Il maestro Angelo Castaldo, docente di organo al Conservatorio “G. P. da Palestrina” di Cagliari, sarà protagonista, insieme agli allievi della classe di organo Domenico Lavena e Fabrizia Lobina, dei due eventi musicali, inseriti nel calendario della XXII Rassegna Internazionale Organistica. Il primo concerto, nella basilica del Sacro Cuore a Sassari, comprenderà anche una seconda parte con l’Insieme Vocale Nova Euphonia, diretto dal maestro Vincenzo Cossu.

La Rassegna Internazionale Organistica è l’unica kermesse in Sardegna dedicata all’organo strutturata in tappe in diverse località, da Sassari ad Alghero, da Lanusei ad Ozieri, da Aggius a Galtellì e Orosei.

Il Festival del Mediterraneo anche quest’anno vede confermata la fiducia delle istituzioni, con il patrocinio del Ministero della Cultura, della Regione Sardegna – Assessorato alla Pubblica Istruzione Beni Culturali Spettacolo e Sport, della Presidenza del Consiglio regionale della Sardegna, della Fondazione di Sardegna, della Camera di Commercio di Sassari – Progetto Salude&Trigu, di Chilivani Ambiente, del Comune di Alghero e della Fondazione Alghero.

Il concerto di giovedì, dalle 20,30, nella basilica del Sacro Cuore di Sassari, come si diceva, sarà articolato in due parti. Nella prima, Fabrizia Lobina eseguirà di D. Buxtehude Toccata in fa e di J.S. Bach Nun komm, der Heiden Heiland BWV 659; Domenico Lavena proporrà Preludio e fuga in si min. BWV 544 di J. S. Bach; Angelo Castaldo suonerà Fantasia e fuga in do min di A. Cece; infine, Domenico Lavena chiuderà il programma dedicato all’organo con un’Improvvisazione su tema dato. Nella seconda parte l’Insieme Vocale Nova Euphonia, diretto da Vincenzo Cossu, canterà brani del proprio repertorio e della tradizione sarda.

Venerdì la Rassegna Organistica si sposterà ad Alghero, nella cattedrale di Santa Maria, dove dalle 21 il maestro Angelo Castaldo e gli allievi della classe d’organo del Conservatorio di Cagliari eseguiranno composizioni di César Franck: Pastorale, Pezzo eroico, Fantasia in do e Corale 1° in mi magg.

Saranno osservate le prescrizioni sanitarie anti covid.

Angelo Castaldo è nato a Napoli nel 1973. Si è diplomato brillantemente in pianoforte, organo e composizione organistica, clavicembalo, musica corale e direzione di coro. Parallelamente agli studi musicali ha portato avanti anche gli studi universitari: ha infatti conseguito, con il massimo dei voti e la lode, la laurea in Lettere Moderne presso l’Ateneo Federico II di Napoli, il master in Musicologia e la specializzazione biennale in Filologia Musicale presso l’Università “Tor Vergata” di Roma. Ha vinto una borsa di studio della Regione Basilicata per i Seminari “Musica e Filosofia” di Potenza.

In qualità di organista solista ha suonato nei maggiori festival organistici in Europa, Usa, America del Sud, Australia.

Il 1° gennaio 2006 ha tenuto il “Concerto di Capodanno” nella cattedrale di Washington, trasmesso in diretta radiofonica nazionale e a cui Rai International ha anche dedicato uno speciale.

Giornalista pubblicista dal 1993, è stato critico musicale del quotidiano “Napoli Sera” e collabora con il bimestrale “Arte Organaria e Organistica” delle Edizioni Carrara di Bergamo per la quale ha anche curato le prime edizioni a stampa e le revisioni critiche della Fantasia a due organi di M. E. Bossi, della Sonata per organo di G.B. Pergolesi e sta ultimando la revisione critica dell’integrale per organo (4 voll.) di G. Cotrufo. Per le edizioni “Eurarte” ha curato le prime edizioni di brani di Capocci, Napolitano, Marchetti, Gubitosi. Per le edizioni “Esarmonia” sta curando la pubblicazione della collana “Splendori del ‘700 napoletano” con oltre 50 brani per organo e cembalo di Pergolesi, Scarlatti, Fenaroli, Durante, Leo e Sigismondo. È autore, infine, di un trattato teorico-pratico sullo studio del Solfeggio e compositore di musiche per organo. Ha registrato cd solistici in Germania, Usa, Australia. Già organista della basilica di Santa Chiara, è attualmente organista titolare e maestro di cappella del Tempio del Volto Santo, in Napoli.

Già docente nei Conservatori di Monopoli, Benevento, Torino e Como, attualmente insegna Organo e Composizione Organistica presso il Conservatorio “Palestrina” di Cagliari.

Fabrizia Lobina, nata a Cagliari nel 1977, frequenta il Triennio Accademico nella classe di organo del maestro Angelo Castaldo. Ha partecipato alle master classes di numerosi docenti: Roman Perucki, Gary Verkade, Dan Lonnqvist, Daniel Zaretsky, Vita Kalncielma, Padre Theo Flury e Ben Van Osten. Ha partecipato all’esecuzione dell’integrale dell’“Orgelbüchlein” a Cagliari e a Ottobeuren in Germania. Partecipa al Festival Organistico Internazionale Cagliari alla serata dedicata a “Busoni Respighi”, ed ha tenuto concerti a Sassari, Alghero,  Pistoia (2018) e Brescia (2019). Nel 2021 ha partecipato alla rassegna “La Musica Necessaria” con un concerto nella chiesa di Santa Rosalia a Cagliari.

Domenico Lavena. Nato a Cagliari nel 2001, frequenta il triennio di Composizione e di Organo sotto la guida del maestro Angelo Castaldo, con il quale ha partecipato a diverse masterclass, tra cui quella con Ben Van Oosten, Padre Theo Fleury e Dan Loonqvist. Ha partecipato alla IV edizione del Festival Organistico di Cagliari, e partecipa dal 2019 ai festival organistici estivi che si tengono ogni anno presso il duomo di Alghero. Ha tenuto concerti a Pistoia e in Piemonte (Montanaro, Tonengo di Mazzè) e prende parte delle attività artistiche del “LabOs” (Laboratorio Organi Storici) con concerti a Cagliari, ed in numerose città della Sardegna.

Vincenzo Cossu (1978) è tenore, scrittore, docente di Lettere, produttore televisivo e direttore di coro. Diplomato in canto lirico presso il Conservatorio di Sassari nel 2003; laureato con il massimo dei voti in Lettere Moderne nel 2004; abilitato all’insegnamento nel 2006; primo musicista sardo in assoluto a conseguire il Diploma Accademico di Musica di II livello nel 2007; perfezionatosi successivamente a livello vocale con Sonia Prina, Maria Teresa Pasta e Daniela De Marco; allievo, nell’ambito della Direzione di coro di seminari, masterclass e corsi di perfezionamento con Maestri di fama internazionale come Marco Berrini, Mauro Marchetti, Filippo Maria Bressan, Giorgio Mazzucato, Franca Floris, Manolo Da Rold, Dario Tabbia, Alessandro Cadario e Nikoleta Popova.

Dal 2006 al 2010 svolge un’intensa attività come cantante lirico specializzato in repertorio cameristico, tenendo numerosi recital in Sardegna e in Italia e ottenendo vari riconoscimenti internazionali. Ha quindi diretto il Coro Polifonico Sardegna (2005-2009) e fondato e diretto il primo coro studentesco delle scuole superiori di Sassari, la Corale Castelvì, presso l’omonimo liceo (2010-2013); ha fondato e dirige tuttora l’Insieme Vocale Nova Euphonia (2010), primo coro della Sardegna specializzato in musica da cinema, e la Corale Studentesca Città di Sassari (2014), prima corale studentesca interscolastica dell’isola.

Tra il 2006 e il 2021 ha tenuto in veste di Direttore di coro oltre 320 esibizioni in Sardegna, Italia e all’estero, conseguendo con le sue formazioni vocali numerosi premi nazionali e internazionali, e ha realizzato eventi, in veste di Direttore Artistico e produttore televisivo, come Il Festival delle Bellezze, la rassegna corale “Voci per i Candelieri” e il Gran Concerto di Natate per Emergency con la partecipazione di musicisti come: Luigi Lai, Franca Masu, Gavino Murgia, Ilaria Porceddu, Tazenda, Roberto Piana e Tenores di Bitti. Ha inoltre collaborato, attraverso le sue formazioni vocali, con cantanti come Maria Giovanna Cherchi e Bianca Atzei.

In ambito letterario, Cossu esordisce nel mondo editoriale nel 2008 con la raccolta Di Fonte Alla Falce (prefazione di Simone Perotti); negli anni successivi dà alle stampe le sillogi “Le ragioni dell’Esodo” (2013) e “Cine-concerto” (2018); vince il Premio Nazionale online di Poesia di Procida, presieduto dal poeta Elio Pecora (2006); ottiene la menzione del Premio Internazionale Nosside (2008); vince il Premio Internazionale Città di Sassari (2010); finalista del Premio Internazionale Salvatore Quasimodo (2017 e 2019) e del Premio Internazionale Il Federiciano (2019 e 2020); nel 2021 pluripremiato al I Concorso Internazionale Dostoevskij: 3° assoluto nella categoria “Libri della Aletti”; 2° nella sezione “Faretra”; finalista nelle sezioni “Racconto inedito” e “Testo teatrale”; nello stesso anno pubblica per Arcana Edizioni “A Night at the Theatre. I Queen alla corte di Sua Maestà il Cinema”, la prima monografia al mondo dedicata alle connessioni tra la band di Freddie Mercury e i Queen. Cossu ha pubblicato anche per Albatros-Il Filo, Pagine e Aletti Editore e liriche e racconti suoi sono presenti nelle antologie di numerosi premi internazionali tra i quali Nosside, Città di Sassari, il Molinello, Salvatore Quasimodo, Il Federiciano e Dostoevskij.

Attualmente è Docente Titolare di Lettere presso l’ITI “G.M. Angioy” di Sassari. È inoltre autore del Cine-concerto, format multimediale che fonde musica corale, cinema e poesia.

L’Insieme Vocale Nova Euphonia, ideato e fondato a Sassari nel 2010 dal M° Vincenzo Cossu, è l’unico gruppo vocale della Sardegna specializzato in musica da cinema. Tra il 2010 e il 2022 il coro ha tenuto oltre 2020 esibizioni, anche televisive, in Sardegna, in Italia e all’estero; a partire dal 2011, inoltre, ha conseguito numerosi riconoscimenti in diversi concorsi nazionali e internazionali: 1° classificato nella sezione vocal music al Concorso Internazionale Pietro Argento di (Gioia del Colle, 2011); 1° classificato nella sezione Jazz and Modern Vocal Ensemble al Florence International Choir Festival (Firenze, 2013); diploma d’argento nella sezione POP e diploma di bronzo nella sezione B1 (cori misti) al Concorso Internazionale Canta al mar (Calella, 2015); diploma d’argento nelle categorie B1 (cori misti) e POP alla prima edizione del festival competitivo internazionale ISTRAMUSICA (Porec, 2017); 1° premio di categoria al Concorso Canoro Internazionale “Città di Uta” (Uta, 2018);

La struttura associativa del Nova Euphonia, rinovata nel 2018, è ente organizzatore del Gran Concerto di Natale per Emergency (2018, 2019, 2021), della rassegna corale Voci per i Candelieri (2018, 2019, 2020, 2021) e del Festival delle Bellezze (2018, 2019, 2020, 2021). Le sue iniziative rientrano regolarmente fra le iniziative collaterali per Monumenti Aperti e nei cartelloni nazionali di eventi della FENIARCO per la Festa Europea della Musica, Voci per Santa Cecilia e Nativitas. Inoltre mette in scena regolarmente il Cine-concerto, un originale format multimediale ideato dal M° Cossu che fonde musica corale, cinema e poesia.

L’attività del Nova Euphonia si caratterizza per la sua marcata impronta sociale, anche grazie ad eventi di solidarietà e beneficenza organizzati in costante collaborazione con enti come: Amnesty International, Emergency, Caritas, LILT, AIL, AVIS, Libera, Mondo X e Comunità La Crucca.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: