Spettacoli

Visioni Solidali, dal 21 luglio film e documentari

Si inizia martedì alle 21 nel cortile dell’Arcivescovado di Sassari con “Nella Terra del sangue e del miele” presentato da Amnesty International

 

 

VisioniSolidali.jpgSassari. Col patrocinio dell’Assessorato comune alla Cultura dal 21 luglio al 9 agosto ritorna “Visioni Solidali”, rassegna di proiezioni di film e documentari giunta alla sua settima edizione. L’evento, nato nel 2009 per iniziativa delle prime quattro realtà associative locali, è giunta quest’anno alla settima edizione e, in crescendo, vede attualmente impegnate nella promozione dei diritti umani, delle politiche di genere, della sostenibilità ambientale, dell’inclusione sociale, del consumo responsabile, della pace e della solidarietà tra i popoli e gli individui e tutti gli esseri viventi, sette Associazioni che proporranno ciascuna un lungometraggio che promuove il proprio progetto grazie anche alla presentazione al pubblico con banchetti informativi e forme di auto-finanziamento e/o adesione, da parte di chi volesse condividerne le finalità e gli obiettivi.

Gli appuntamenti si svolgeranno non nell’usuale cortile di Palazzo Ducale ma, eccezionalmente per quest’anno, in una particolare location: il cortile dell’Arcivescovado. Nel corso della serata inaugurale del 21 luglio e di quella di chiusura dell’intera manifestazione del 9 agosto, avrà luogo la mostra fotografica dal titolo “La Nuda Vita”, collettiva fotografica sui diritti umani organizzata dalle associazioni facenti parte del progetto “La cultura dei diritti” e curata dall’ associazione fotografica Mastros de lughe. In nome di una vera solidarietà nei confronti di chi subisce violenze o discriminazioni, le associazioni organizzatrici invitano tutti coloro che assisteranno alle proiezioni e parteciperanno alla manifestazione a testimoniare la loro vicinanza alla cittadina marocchina Latifa che già il decorso anno e ancora nel mese di maggio 2015 ha visto distrutta la sua caffetteria etnica, creata con grandi sacrifici e gestita nel centro storico in via al Duomo, cuore di una città che in genere favorisce l’integrazione. Latifa è sfiduciata e prossima alla resa ma se ognuno dei partecipanti acquistasse presso il suo esercizio qualcosa, anche solo un dolce, si potrebbe offrire un vero segno tangibile della vicinanza a chi è vittima nel nome di una qualsivoglia “diversità”.

L’ingresso alle serate è gratuito e l’orario di inizio delle proiezioni è alle 21 ad eccezione dell’incontro conclusivo di domenica 9 agosto, in cui, a partire dalle 20 le associazioni sono liete di offrire un buffet multietnico con degustazione di prodotti a km zero o del commercio equosolidale.

 

Il programma dell’evento è il seguente:

Martedì 21 luglio – ore 21
AMNESTY INTERNATIONAL presenta:
Nella Terra del sangue e del miele

Giovedì 23 luglio – ore 21
JOINUS presenta:
Le chiavi di casa

Martedì 28 luglio – ore 21
EMERGENCY presenta:
Articolo 32. Un viaggio alla scoperta del Programma Italia

Giovedì 30 luglio – ore 21
NoiDonne 2005 presenta:
Maria Lai. Post Scriptum

Martedì 4 agosto – ore 21
PONTI NON MURI presenta:
This is my land…Hebron

Giovedì 6 agosto – ore 21
ASSOCIAZIONE ZOE presenta:
Cowspiracy. The Sustainability Secret

Domenica 9 agosto – ore 21
MONDO X – SARDEGNA presenta:
Terre di Incontri

Tags
Mostra completo

Articoli collegati

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: