Candelieri 2020Candelieri2021Evidenza

Viandanti, domenica il sorteggio degli obrieri

Il professor Sergio Babudieri, direttore della clinica di Malattie Infettive dell’Aou, e Antonello Fadda, responsabile di Character, saranno nominati soci onorari

Sassari.  Il Gremio dei Viandanti si prepara a celebrare diverse importanti occasioni. Dopo aver celebrato solennemente il mese mariano con l’esposizione straordinaria del miracoloso Simulacro, su richiesta del parroco padre Pietro Pigozzi e accogliendo l’invito di Papa Francesco per implorare la fine della pandemia da Covid-19, ora il Gremio celebrerà la memoria dell’esposizione di Nostra Signora sull’altare papale, avvenuta il 4 giugno 2017 ed il Corpus Domini. Venerdì 4 alle 19 si celebrerà la messa nella chiesa di Sant’Agostino. Domenica 6 giugno, poi, il Gremio celebrerà, in occasione del Corpus Domini, la Festa del Sorteggio degli Obrieri e del Giuramento dei Gremianti. Questi sono i segni che rimangono immutati nella tradizione dell’antica appartenenza alla Confraria de Itria, presente a Sassari almeno dal 1477. Alle 11 il Gremio si riunirà solennemente nella cappella di sua proprietà e procederà all’antico e suggestivo rito alla presenza del direttore spirituale monsignor Antonio Tamponi, vicario generale dell’Arcivescovo. Nel contesto verrà conferita la nomina di socio d’onore al professor Sergio Babudieri, direttore della clinica di Malattie Infettive dell’Aou, e ad Antonello Fadda, responsabile di Character, azienda leader nel territorio nel settore grafico e cartellonistico. Il Sorteggio degli Obrieri segnerà una nuova importante tappa nel cammino del Gremio che, seguendo le indicazioni del vescovo monsignor Gian Franco Saba, non ha mai interrotto la sua attività. Al suggestivo rito seguirà la Santa Messa solenne presieduta dal vicario generale e animata da gli amici del Gremio della Mercede. Anche lo scorso agosto venne celebrata solennemente la festa grande della Patrona con l’unica processione cittadina la quale portò il Simulacro miracoloso di Nostra Signora dinanzi agli ospedali. Le restrizioni delle manifestazioni tradizionali per via delle norme sanitarie, hanno potenziato i momenti di preghiera e di carità, ai quali il Gremio era già dedicato. Ogni seconda domenica del mese, infatti, si celebra in Sant’Agostino una solenne funzione mariana che è divenuta, per volontà del seminario arcivescovile, anche una occasione vocazionale. In quel contesto superiori e seminaristi partecipano chiedendo alla Vergine di illuminare il cammino di quanti ricercano la loro vocazioni. Ma è anche un momento di riflessione sul magistero del vescovo e di preghiera per il Papa, per il maestro delle celebrazioni pontificie monsignor Guido Marini, al quale il Gremio è legato da sensi di affetto, per il vescovo ed il suo vicario e per la Chiesa turritana tutta che accoglie il cammino di rinnovamento proposto dal Pastore. Insomma elementi antichi e nuovi si fondono nello spirito dei Viandanti che non solo perpetuano le antiche tradizioni, ma che si aprono al contesto attuale con sensibilità. Non una ripresa delle attività, dunque, ma un inizio nuovo dopo il periodo oscuro della pandemia con il proseguimento in forme sempre più condivisibili delle antiche tradizioni. Nella serata di domenica, poi, una delegazione del Gremio sarà presente in cattedrale al pontificale dell’arcivescovo ed alla seguente adorazione eucaristica che sostituisce la tradizionale processione durante la quale i Viandanti per antica tradizione portano il baldacchino e fanno la scorta d’onore al Santissimo Sacramento loro speciale patrono.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: