EvidenzaPolitica

Venerdì omaggio a Berlinguer

In occasione del 37esimo anniversario della scomparsa del grande leader comunista il Pci sassarese promuove un flash mob

Sassari. Un fiore per Berlinguer in occasione del 37esimo anniversario della morte del grande leader comunista, scomparso a Padova nel 1984. Con questo slogan la federazione sassarese del Partito comunista italiano invita i cittadini di Sassari a partecipare l’11 giugno a un flash mob che si terrà dalle 18 alle 18,30 nella via a lui dedicata.

I cittadini sono invitati a portare un semplice fiore da collocare sotto il palo che indica il viale dedicato qualche anno fa a Berlinguer, tra piazza d’armi e corso Cossiga, di fronte all’edificio del liceo statale Margherita di Castelvì.

Si tratta di un atto simbolico, un omaggio per ricordare il segretario del più grande partito comunista occidentale protagonista indiscusso della vita politica italiana ed europea. Sue sono le intuizioni del compromesso storico, della solidarietà nazionale, dell’eurocomunismo, della Terza via e le scelte per un socialismo democratico e con caratteristiche italiane, contro il terrorismo, al fianco dei lavoratori e delle lavoratrici nella fase più significative di conquiste sociali e civili. Teorizzò la questione morale nei tempi della loggia massonica P2.

Enrico Berlinguer, nato a Sassari il 25 maggio del 1922, si iscrisse nel 1943 al Partito Comunista Italiano. Nel 1944 insieme a decine di giovani comunisti partecipò a Sassari ai celebri moti del pane, che per alcuni giorni sconvolse la città e vide la mobilitazione dei ceti popolari della città. Per quelle proteste fu arrestato e insieme ai suoi compagni trascorse cento giorni nel carcere di San Sebastiano. Nel dopoguerra si trasferì a Roma e divenne uno dei protagonisti della ricostruzione della Fgci di cui divenne segretario nazionale sino al1956. Fu membro ella segreteria regionale della Sardegna e nel 1962 entrò nella segreteria del PCI guidata da Palmiro Togliatti e divenne responsabile della sezione esteri. Eletto segretario generale del partito nel 1972, mantenne tale ruolo fino alla prematura scomparsa dodici anni dopo, dopo un ictus che lo colpì durante un comizio a Padova. Fu un leader popolarissimo e. Rispettato. Ai suoi funerali a Roma partecipò più di un milione di cittadini.

Il Pci di Sassari chiede ai democratici di non dimenticare Berlinguer portando un fiore nell’unico luogo che lo ricorda nella sua città e chiede che l’Amministrazione comunale collochi una targa nel palazzo dove lui nacque, in viale Dante.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: