EvidenzaPolitica

Variante metropolitana, in Commissione seduta deserta

Carta (Sardegna 20Venti): «La maggioranza non ascolta più il sindaco Sanna». All’ordine del giorno c’era il parere sul percorso alternativo/integrativo

Giancarlo Carta

Sassari. «Pur avendo imposto la convocazione della 3ª Commissione anche oggi la seduta, che aveva all’ordine del giorno il tracciato della metropolitana di superficie, è andata deserta con buona pace del sindaco che ha minacciato l’ennesima crisi e le dimissioni». È quanto mette in rilievo Giancarlo Carta, consigliere comunale di Sardegna 20Venti, che ritorna sull’argomento dopo quanto accaduto la settimana scorsa. Venerdì infatti la stessa Commissione non aveva potuto aprire i lavori per mancanza del numero legale. «La sua maggioranza ormai non lo ascolta più. Sarà il prossimo sindaco e la prossima maggioranza a decidere su questo importante progetto», prosegue Carta, rivolgendosi al sindaco Nicola Sanna.

I giorni a disposizione per il parere sulla variante al Puc per l’inserimento di un percorso alternativo/integrativo della metropolitana leggera-apparizione definitiva, passaggio conseguenza di un accordo dello scorso anno tra Comune e Arst, sono così sempre meno. Come già spiegato nei giorni scorsi la consiliatura ordinaria scade infatti il 30 aprile, con le elezioni amministrative fissate dalla Regione per il 16 giugno. Ci potrebbe però essere una seduta straordinaria convocata in questi giorni. Il sindaco Nicola Sanna ha infatti già chiesto alla presidente del Consiglio comunale Esmeralda Ughi di applicare il termine di urgenza. Una soluzione che trova il no netto dell’opposizione. «Abbiamo atteso anni e visto mille modifiche senza che questa amministrazione portasse avanti uno straccio di progetto esecutivo e non è stato fatto nulla – aveva detto sempre Giancarlo Carta (Sardegna 20Venti) –. Adesso, alla vigilia delle elezioni comunali, riteniamo per lo meno strano che ci sia un’urgenza così forte affinché il progetto vada avanti. Noi pensiamo che sia più logico che un processo così delicato e utile per la città venga trattato dalla prossima amministrazione e dal prossimo sindaco che vincerà le elezioni».

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: