EvidenzaVideo

“Un’intervista lunga una vita” a Ollolai, tra sport e identità di un’isola

Presentato nel centro della Barbagia il libro di Leonardo Marras, intervistato da Luca Foddai. Sono intervenute le ragazze dell’Hermaea Olbia. Il video

Ollolai (Nuoro). «Le donne vincono il doppio. Abbiamo fatto della Torres femminile una macchina da guerra per portare la Sardegna fuori dall’isola. Eravamo visti come una Sardegna che vinceva. Una battaglia portata avanti grazie a un gruppo dirigente visionario ma anche grazie ad atlete eccezionali». Leonardo Marras venerdì scorso ha ricordato così gli anni alla guida della Torres femminile. “Un’intervista lunga una vita”, il libro scritto insieme al giornalista Luca Foddai, è stato presentato a Ollolai, con un evento, coordinato dal giornalista Giacomo Serreli, nella sala consiliare del Comune in piazza Marconi. Una occasione per parlare anche di sport, quello declinato al femminile, in particolare il calcio e la grande stagione della Torres presieduta proprio da Leonardo Marras, che negli anni ’90 e 2000 vinse scudetti, Coppe Italia e partecipò alle competizioni internazionali portando il nome della Sardegna alla ribalta sportiva europea. Hanno seguito la presentazione del libro le ragazze dell’Hermaea Olbia, in paese per il ritiro precampionato. La serie A2 di pallavolo ripartirà tra un mese e l’obiettivo è accedere ai playoff per la promozione nella massima serie.

Dopo i saluti del sindaco Efisio Arbau, si è parlato del legame tra Marras e Ollolai, che risale a qualche anno fa, quando da dirigente regionale di Telecom fu coinvolto nella salvaguardia di “S’istrumpa”, l’antica lotta sarda, uno dei simboli dell’identità dell’isola. Ma gli episodi legati allo sport che hanno visto Leonardo Marras come protagonista o semplice spettatore sono tanti. Il libro-intervista raccoglie ricordi e aneddoti su personaggi incontrati e vicende non solo personali che hanno segnato gli ultimi trent’anni della Sardegna.

 

Le dichiarazioni di Leonardo Marras e di Gianni Sarti, presidente dell’Hermaea Olbia

Leonardo Marras (dall’aletta di quarta di copertina). Sassarese, si definisce “Sardo a tutto tondo”. Dirigente d’azienda, è stato capo del personale della Telecom a Nuoro e Sassari, responsabile delle relazioni esterne della Telecom in Sardegna, presidente e amministratore delegato di Krene, società sarda per l’informatica, presidente dell’Azienda Trasporti Pubblici di Sassari, commissario straordinario dell’Azienda di soggiorno di Sassari, presidente della Torres Calcio femminile e maschile. Ha ideato e promosso Ichnos e Freemmos. È attualmente presidente della Fondazione Maria Carta.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: