EvidenzaSassari

Una sirenetta è sbarcata a Platamona

E ha lasciato un messaggio sul rispetto dell’ecosistema marino. Sabato mattina iniziativa di sensibilizzazione organizzata dal Comune di Sassari. Il video dell’evento

Due sirenette insieme all’assessora comunale all’Ambiente Antonella Lugliè

Sassari. La mattina di sabato 17 agosto, nella spiaggia della Rotonda a Platamona, è arrivato un abitante del mare che ha lasciato un messaggio rivolto ai bagnanti sul rispetto dell’ecosistema marino. Una sirena, anzi due, si è tuffata da una barca a vela, nuotando fino a riva, per spiegare i comportamenti corretti per salvare il suo habitat e tutto l’ambiente.

Si tratta dell’ultima iniziativa di sensibilizzazione organizzata dal Comune di Sassari, con il supporto di Ambiente Italia e grazie alla collaborazione degli Ecovolontari, Eco_Logica_Mente e Legambiente Sassari e di altre associazioni presenti nel territorio, come Caterpillar Royal.

Bagnanti e turisti hanno inoltre trovato i gazebo degli Ecovolontari e della Polizia municipale. I volontari, da anni impegnati per il Comune di Sassari nella campagna di comunicazione sul corretto conferimento dei rifiuti e il rispetto per l’ambiente, hanno fornito tutte le informazioni sulla raccolta differenziata e organizzato un simbolico tour delle cicche e della caccia al rifiuto lungo il litorale. Gli agenti del nucleo di polizia ambientale, invece, hanno illustrato i comportamenti corretti da tenere in spiaggia e quali invece devono essere evitati (come portare via sabbia e conchiglie o fumare fuori dalle aree perimetrate); e hanno mostrato gli strumenti e le tecnologie che utilizzano quotidianamente per contrastare gli illeciti ambientali.

La sirenetta, portata dalla barca a vela, ha spiegato ai bagnanti l’importanza del rispetto del mare e dell’ecosistema, la gravità del fenomeno del littering (gettito indiscriminato dei rifiuti) e nello specifico del littering marino.

Una mattinata di animazione, che ha coinvolto attivamente i presenti: con setacci sono state censite le microplastiche e valutato, insieme a esperti ambientalisti, lo stato di salute delle nostre spiagge e del nostro mare. Un’occasione per responsabilizzare sulle buone pratiche quotidiane nel rispetto della natura.

L’iniziativa si inserisce tra le attività di sensibilizzazione ambientale del Comune di Sassari, che in questa occasione può contare anche sull’importante supporto dei ragazzi della Vosma e della Lega Navale Italiana sezione di Sassari.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: