AttualitàEvidenzaSassari

Una mascherina per gli studenti non udenti

È l’idea di Roberto Stella e della boutique Profumo di Sardegna per l’Istituto Pellegrini di Sassari

Sassari. Facilitare lo svolgimento dell’esame di maturità anche ai non udenti. È l’idea studiata dallo stilista Roberto Stella e dalla boutique Profumo di Sardegna per l’Istituto Superiore Pellegrini di Sassari, al quale sono state donate mascherine realizzate in tessuto non tessuto più un inserto in plastica trasparente. Gli insegnanti potranno così fare ricorso a un presidio creato appositamente per permettere ai non udenti di leggere il labiale delle domande durante l’esame.

Il dispositivo di protezione è stato consegnato direttamente nelle mani del dirigente Paolo Acone dallo stilista Roberto Stella e dall’imprenditrice Maria Rita Sommo. «Tutto nasce dalla necessità di non lasciare escluso nessuno. Noi abbiamo a scuola una ragazzina non udente, che ha la necessità di capire cosa gli chiedono i commissari all’esame di maturità. Roberto è un ex alunno della scuola e abbiamo allora pensato con lui, che ha curato un apposito design, questa mascherina, che collauderemo adesso all’esame di maturità all’Ipia. Si tratta di un passo avanti nell’inclusione», spiega il dirigente Paolo Acone. La mascherina potrà servire anche a un dipendente della scuola che adesso lavora in smart working.

«Questo progetto è un’idea che ci è venuta per garantire un aiuto ai ragazzi non udenti. La mascherina normale non permette di leggere il labiale. Le abbiamo realizzate in esclusiva per l’Istituto Pellegrini, non sono in vendita. È un nostro pensiero per tutti coloro che sono impegnati in queste settimane nell’esame di maturità».

Tags
Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: