EvidenzaSassari

Un sospetto caso coronavirus al Policlinico Sassarese

Chi è stato a contatto diretto è in quarantena. Per gli altri verrà disposta la sospensione dal lavoro. A breve saranno dimessi tutti i pazienti. La nota di Cgil e Cisl

Sassari. «Stamattina siamo stati informati del caso sospetto coronavirus al Policlinico Sassarese. Ci siamo immediatamente attivati e abbiamo sentito telefonicamente il dottor Petruzzi (Nicola Petruzzi, medico e imprenditore, è il presidente della Labor, a cui fa capo la struttura di viale Italia, ndr), con il quale, oltre a comunicarci i fatti che hanno determinato l’avvio delle misure di contenimento del contagio da parte dello Spresal, abbiamo preso accordi per governare e garantire il personale sia in termini retributivi che di sicurezza e salute, sulla base delle ultime norme in materia». È quanto spiegano in una nota stampa Paolo Dettori (Fp Cgil) e Antonio Monni (Cisl Fp).

«Allo stato attuale – proseguono i sindacalisi – vanno distinte due condizioni: coloro i quali sono stati in maniera diretta a contatto col paziente ed altri in maniera indiretta. Per i primi è già scattata la quarantena, per gli altri si disporrà la sospensione cautelativa da lavoro. Abbiamo anche concordato eventuali misure a sostegno del reddito (FIS e/o Cig). Entro alcuni giorni saranno dimessi tutti i pazienti, per poi procedere con la disinfezione di tutta la struttura. La proprietà ha anche dato disponibilità dei posti letto alle strutture pubbliche per un eventuale bisogno di gestione dell’emergenza».

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: