EvidenzaHinterland

Turismo itinerante, Alghero capitale: al via il festival

È organizzato dall’Associazione Camperisti Torres. Nel villaggio allestito in piazzale della pace una occasione per scoprire l’altra faccia della Sardegna

Alghero. Il “Festival del turismo itinerante e delle attività ludico-sportive all’aria aperta”, sbarca ad Alghero. La seconda edizione della kermesse internazionale organizzata dall’Associazione Camperisti Torres ha ufficialmente preso possesso di piazzale della pace, quartier generale di un evento che mira a raccontare l’altra faccia della Sardegna, quella visitabile tutto l’anno attraverso esperienze di viaggio autentiche, coinvolgenti e immersive.

Venerdì il mega parcheggio che costeggia via Garibaldi si è trasformato in un villaggio dedicato all’isola e alle sue eccellenze. Qui trovano posto numerosi stand che ospiteranno degustazioni, esposizioni, laboratori, convegni, dibattiti, musica e tanto altro. Nell’Area Food hanno preso domicilio il presidio Coldiretti di “Campagna amica” e le aziende certificate del Parco naturale regionale di Porto Conte e del Flag Nord Sardegna. Un’area è dedicata alle istituzioni che sostengono l’evento: Comune e Fondazione Alghero, Parco di Porto Conte, Parco nazionale dell’Asinara, Regione Sardegna, Uisp, Acli, Camperisti Torres, Cammino 100 Torri e Cammino del Carmelo. Nello spazio espositivo ci sono veicoli ricreazionali, prodotti della nautica, del settore ciclistico, dello sport in ambiente, associazioni e aziende di servizi per la promozione del turismo culturale e itinerante, aziende locali per la valorizzazione delle produzioni del territorio e dei servizi assicurativi. C’è anche Assonautica Nord Sardegna, che al festival racconta il progetto Cambusa, una best practice orientata all’integrazione tra filiera del turismo da diporto e produzioni agroalimentari di qualità. E poi c’è ancora spazio laboratori didattici ed esibizione di tiro con l’arco e un’arena per gli eventi e le attività collaterali.

Oggi (sabato) dalle 9,30 il festival entra nel vivo. Si parte col laboratorio della Uisp di Sassari dedicato ai giochi tradizionali della Sardegna e rivolto alle scuole algheresi del primo ciclo di istruzione. TaMaLaCa – tuttamialacittà ed Eleonora Cattogno presentano la app “GUILT! Game city”, mentre nello stand della Fondazione Alghero si presenta “Play Alghero!”, ossia videogiochi e itinerari ludici realizzati nell’ambito del progetto Med Gaims.

Il clou però sarà fuori dal piazzale, alla scoperta del territorio. Cicloturismo da Alghero all’Argentiera, mountain bike nel Parco, una tappa del Cammino di Santa Barbara a partire da Calabona, l’escursione in kayak dalla spiaggia di San Giovanni alla Spiaggia dell’Olandese, trekking al Parco, una passeggiata in bici in città, tra aneddoti e curiosità: sono questi i piatti forti di un menu ricchissimo, che nel villaggio prevede anche un corso di introduzione alla canoa al sup e al windsurf per bambini e adulti e incontri dedicati a Med Gaims, le attività ludiche e sportive all’aria aperta, il Cammino 100 Torri e il Cammino del Carmelo. Alle 19 ci sarà la tavola rotonda “Sardegna tutto l’anno”, nel corso della quale sarà illustrata la ricerca sulla dimensione e il carattere del turismo itinerante nell’isola, le attività sportive in ambiente e la Rete ciclistica regionale. Si chiude alle 21 col concerto di Cordas et Cannas, organizzato in collaborazione con Trimpanu, la Rassegna internazionale di musiche etniche a cura dell’associazione culturale Elva Lutza.

Tags

Articoli collegati

Vedi anche
Close
Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: