Sassari

Suicidio nel carcere di Bancali

Un detenuto si è impiccato con le lenzuola. «Inutile l’intervento della Polizia Penitenziaria», dichiara il segretario generale aggiunto dell’Osapp Domenico Nicotra

CarcereBancaliSassari. Ancora criticità presso la Casa Circondariale di Bancali e questa volta a nulla è servito l’intervento della Polizia Penitenziaria. A dichiararlo è il segretario generale aggiunto dell’O.S.A.P.P. (Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria), Domenico Nicotra, che rende note le modalità con cui un detenuto di nazionalità italiana si è suicidato nella serata di ieri. «Il detenuto in questione – continua Nicotra – in carcere per una condanna per furti dopo che l’Agente di Polizia Penitenziaria aveva effettuato il normale e previsto giro di controllo ha ricavato un cappio dalle lenzuola in suo possesso e si è impiccato nel bagno della stanza detentiva».

«Il corpo esamine del detenuto è stato ritrovato alcuni minuti dopo il giro di controllo effettuato dal poliziotto penitenziario e questa volta a nulla sono valsi l’intervento della Polizia Penitenziaria, prima, e dei medici del 118 dopo. Purtroppo – conclude il sindacalista dell’Osapp – il sempre bistrattato Corpo di Polizia Penitenziaria benché sia ormai abituato a cercare di fare l’impossibile non è ancora attrezzato per fare “i miracoli”».

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: