CronacaEvidenza

Solinas (Lega-Psd’Az): allarme terrorismoe mafie in Sardegna

Vietato abbassare la guardia sugli effetti dell’immigrazione indiscriminata e fuori controllo, avverte il leader sardista

Cagliari. «La Sardegna non può essere terra di immigrazione indiscriminata: è assolutamente vietato abbassare la guardia. Lo dimostra l’arresto a Macomer del fondamentalista palestinese vicino all’Isis che segue di poco il bliz delle forze di polizia nel sud Sardegna contro pericolosi elementi di nazionalità nigeriana responsabili di associazione di stampo mafioso, tratta di esseri umani aggravata dallo sfruttamento della prostituzione e traffico di sostanze stupefacenti che aveva messo radici nell’Isola». È il commento del segretario del Psd’Az, Christian Solinas, senatore e vicepresidente della commissione parlamentare Antimafia, sull’operazione portata a termine dalle forze dell’ordine in Sardegna, che invita a non sottovalutare il pericolo di infiltrazioni nell’Isola di organizzazioni criminali e terroristiche. «Il rischio è altissimo. Il mito dell’impermeabilità della Sardegna alle mafie ed al terrorismo internazionale è definitivamente crollato assieme agli esiti nefasti di una politica dissennata dell’immigrazione e dell’accoglienza incontrollata che ha ingenerato nelle organizzazioni illegali presenti in Sardegna l’errato convincimento di poter operare indisturbate nelle nostre città. Ora occorre intervenire drasticamente – prosegue Solinas – con tutti i provvedimenti del caso che il Governo ed in particolare il ministro Salvini sapranno adottare per convincere questi pericolosi delinquenti che non potranno più godere gli effetti di un’impunità sostanziale, o ancora di beneficiare, come nel caso del 38enne aspirante terrorista arrestato a Macomer, addirittura di sussidi pubblici assieme alla compagna marocchina e ai quattro figli».

«Un ringraziamento particolare per il prezioso lavoro svolto – conclude Solinas – va a tutti i magistrati della Direzione distrettuale Antimafia di Cagliari, alla Digos di Cagliari e Nuoro, ai Carabinieri del Nocs».

Tags
Mostra completo

Articoli collegati

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: