Sardegna

Sistema museale sardo, dalla Giunta regionale quattro nuovi interventi

La riprogrammazione tecnica dei fondi Por Fers Sardegna interessa le città di Sassari e Cagliari per uno stanziamento totale di 6 milioni e 250mila euro. Rifinanziati il Centro di ricerca e conservazione dei Beni culturali di Li Punti ed il recupero dei locali della ex Tipografia Chiarella

CentroRestauriLiPuntiCagliari. Quattro nuovi interventi per dare piena attuazione al Sistema regionale dei musei sono il risultato di una delibera di giunta adottata su proposta dell’assessore della Cultura Claudia Firino. La riprogrammazione tecnica dei fondi Por Fers Sardegna, necessaria per potenziare la dotazione di risorse, interessa le città di Sassari e Cagliari per uno stanziamento totale di 6 milioni e 250 mila euro.

CentroRestauriLiPunti2Nello specifico, il primo intervento finanzia il Centro di ricerca e conservazione dei Beni culturali – avente anche funzione di Scuola di Alta Formazione – in località Li Punti a Sassari. Nei locali della Scuola di Alta Formazione per il Restauro, sono presenti aule e laboratori per dieci postazioni di lavoro, per il cui funzionamento occorrono opere di completamento degli impianti. Sono, inoltre, necessari lavori di sistemazione degli spazi e l’acquisto di attrezzature. Infine, lo stanziamento, pari a 450mila euro, permetterebbe di attivare la Scuola di Alta formazione almeno con un master. Il secondo intervento, pari a 500mila euro, concerne il recupero dei locali della ex Tipografia Chiarella, immobile di proprietà dell’Amministrazione comunale sassarese. Il restauro consentirà l’ampliamento della Biblioteca comunale di Palazzo d’Usini.

MonumentiAperti2014dÈ inserito in un progetto più ampio, in ottica di sistema, l’intervento di 5 milioni di euro a Villa Laura, edificio che costituisce la porta di accesso all’area archeologica di Tuvixeddu, a Cagliari. Si tratta di un restauro conservativo e di valorizzazione che interessa l’importante patrimonio comunale. In questo senso si inserisce anche lo stanziamento di 300mila euro per il Museo archeologico, ospitato nella Cittadella dei musei. Il successo della mostra dedicata ai giganti di Mont’e Prama, con il consistente flusso di visitatori e la ricaduta positiva in termini di immagine per il capoluogo isolano, ha sottolineato l’esigenza di una migliore climatizzazione delle sale espositive e di una riqualificazione dei servizi a supporto degli utenti, con particolare attenzione all’accessibilità.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: