EvidenzaPorto Torres

Servizio idrico dell’Asinara, il Comune di Porto Torres e Abbanoa firmano l’accordo

Stipulata la convenzione di avvalimento. Il sindaco Sean Wheeler: «Proseguiamo l’iter e avviamo subito i lavori»

Porto Torres. Il Comune di Porto Torres e Abbanoa hanno stipulato la convenzione di avvalimento per la realizzazione degli interventi di riqualificazione del servizio idrico dell’Asinara. Il documento, sottoscritto dal sindaco Sean Wheeler e dall’amministratore unico della società Abramo Garau, è conseguente all’accordo di programma firmato il 31 ottobre anche dall’assessorato regionale dell’Industria, dal Parco nazionale dell’Asinara e dalla Conservatoria delle coste.

La firma è avvenuta ieri, in occasione della riunione del Comitato di vigilanza sull’accordo di programma, convocato dal sindaco e composto dai direttori generali e dai referenti tecnici dei diversi enti. La convenzione di avvalimento stabilisce nel dettaglio gli interventi che Abbanoa eseguirà nell’isola dell’Asinara, per conto del Comune di Porto Torres, con il fine ultimo di ricomprendere l’isola nel sistema idrico integrato.

La convenzione, discussa ieri quindi insieme anche alla Conservatoria delle coste, al Parco nazionale dell’Asinara e all’assessorato dell’Industria, definisce le fasi di progettazione e esecuzione dei lavori di adeguamento del sistema idrico integrato a Cala d’Oliva. Il piano degli interventi prevede un percorso preciso: l’elaborazione dello stato di consistenza delle infrastrutture idriche nell’isola, l’individuazione degli interventi prioritari e urgenti e l’elaborazione del piano degli interventi, le condizioni di trasferimento di gestione del servizio idrico integrato, l’individuazione degli interventi da inserire nel progetto di Cala d’Oliva e infine l’espletamento delle procedure di gara per la progettazione e l’esecuzione dei lavori. Entro sessanta giorni dalla firma della convenzione, Abbanoa produrrà una relazione tecnica dello stato di consistenza con l’indicazione delle condizioni di conservazione del sistema idrico e il cronoprogramma degli interventi propedeutici al trasferimento di gestione del servizio. Quest’ultimo avverrà in seguito a un altro atto, elaborato dall’Egas e sottoscritto anche da Abbanoa e dal Comune di Porto Torres.

Abramo Garau e Sean Wheeler

«Abbiamo compiuto un ulteriore passo in avanti per parificare finalmente l’Asinara anche al resto della Sardegna e darle così l’importanza che merita, dotandola quindi di un sistema idrico più performante e gestito dagli enti preposti – commenta il sindaco Sean Wheeler, – continuo a vedere il bicchiere mezzo pieno, ma mi potrò dire pienamente soddisfatto quando questi atti formali si tramuteranno in progetti e interventi concreti. Dopo la sottoscrizione dell’accordo di programma abbiamo dovuto superare alcune difficoltà, derivate per lo più alla complessità del tema. L’interlocuzione con Abbanoa, e la disponibilità dell’amministratore unico Abramo Garau, non è però mancata e ne devo dare atto e, seppur con in ritardo rispetto ai nostri intenti, siamo arrivati alla stipula della convenzione».

«Ora il mio augurio, la mia speranza e infine l’attenzione mia e della città, sono dirette all’effettiva realizzazione dei lavori e a una tempestiva inclusione dell’Asinara nel sistema idrico integrato da parte di Abbanoa. Per troppi anni il Comune ha dovuto sopperire, investendo risorse ingenti del suo bilancio, per mantenere questo angolo di paradiso fruibile a tutti e in particolare ai turisti. E nell’ottica di uno sviluppo turistico, direzione intrapresa da tempo anche con importanti investimenti previsti, l’inclusione del servizio idrico non è rinviabile».

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: