Spettacoli

A Sassari la Stagione del contemporaneo

Dal 2 ottobre al 19 novembre sedici appuntamenti tra danza e teatro. Collaborazione tra l’Associazione Meridiano Zero, l’Associazione Motus Danza, l’Associazione Danzeventi e l’Associazione Danza Estemporada

 

 

Esecutiviperlospettacolo
Esecutivi per lo spettacolo compagnia teatrale

Sassari. Il 2 ottobre, con una doppia giornata di spettacoli teatrali, prenderà il via a Palazzo di Città di Sassari la quinta Stagione del contemporaneo, ciclo di sedici appuntamenti dedicati alla danza e al teatro. L’iniziativa – sostenuta dall’Assessorato comunale alla Cultura e dall’Assessorato regionale alla Pubblica istruzione – nasce dalla collaborazione fra quattro realtà artistiche che operano da anni in città: l’Associazione Meridiano Zero diretta da Marco Sanna, l’Associazione Motus Danza diretta da Luigi Doddo, l’Associazione Danzeventi diretta da Alessandra Mura e l’Associazione Danza Estemporada diretta da Livia Lepri. Con la stagione del contemporaneo si vuole dare respiro ai diversi linguaggi della cultura contemporanea, che vedono drammaturgia teatrale e coreografia confrontarsi con altre forme artistiche.

Il cartellone della manifestazione si compone di tre rassegne: Marosi di Mutezza (dal 2 al 21 ottobre) a cura di Meridiano Zero, Danza Sassari Danza (dal 6 al 19 novembre) curata dall’Associazione Motus Danza e Corpi in movimento (dal 30 ottobre all’11 novembre) a cura di Danzeventi in collaborazione con Danza Estemporada.

Il cartellone prenderà il via con il primo degli otto appuntamenti di MAROSI DI MUTEZZA nona edizione della rassegna dedicata ai teatri in via d’estinzione. “Come sempre – spiegano gli organizzatori di Meridiano zero – gli spettacoli saranno dedicati alla ricerca e ai nuovi linguaggi caratterizzati da quella passione per il sotterraneo che da sempre contraddistingue le scelte della compagnia”. Il programma è diviso in quattro giornate con doppio appuntamento alle 18 e 30 e alle 21. Il 2 ottobre si partirà alle 18 e 30 con con la compagnia Mo-Wan Teatro che presenta PICCHI, un lavoro sulla figura di Armando Picchi. Alle 21 si proseguirà con Esecutivi per lo Spettacolo Compagnia teatrale diretta da Claudio Morganti, che proporrà lo spettacolo “La vita ha un dente d’oro” con Francesco Pennacchia e Gianluca Stetur. La rassegna proseguirà il 9 ottobre con opere proposte dalle compagnie Antas Teatro e Rossolevante, il 14 ottobre con Zanfretta e Quotidiana.com, il 21 ottobre con Is Maccareddas e Il mutamento Zona Castalia.

Novembre sarà il mese degli eventi proposti dalla rassegna DANZA SASSARI DANZA. Primo appuntamento il 6 alle 21 a Palazzo di Città con la Compagnia Sosta Palmizi che proporrà il solo di Raffaella Giordano intitolato “Fiordalisi”, riflessione sulla condizione umana. Raffaella Giordano è una delle rappresentanti autorevoli, ormai storicizzate, del panorama italiano della danza contemporanea. Il 12 novembre la Compagnia Motus Danza porterà in scena alle 10 e 30 un matinée con lo spettacolo “The nerd” di Luigi Doddo. Il 13 novembre nuovo appuntamento con la Compagnia Motus Danza che proporrà “Global toys – verso l’otturazione dei sensi”, spettacolo di Luigi Doddo con Anna Paola Dalla Chiesa, ispirato alle problematiche sociali e di comunicazione nella società contemporanea sempre più multirazziale e globalizzata. Ultimo appuntamento il 19 novembre con la Compagnia Collettivo Cinetico che presenterà “Scritture retiniche sulle oscenità dei denti”, scritto e diretto da Francesca Pennini: spettacolo visivo e performativo che studia lo statuto ontologico dell’evento performativo, i suoi meccanismi e regole.

La rassegna CORPI IN MOVIMENTO prenderà il via 30 ottobre a Palazzo di Città alle 21 con il doppio spettacolo-anteprima: “Revolution” – riflessione sul rapporto voce-corpo-musica – e “Non è cosa da tutti” – diario intimo di una donna che ha pagato la sua diversità col ricovero in manicomio – per le coreografie di Francesca Lettieri e Paola Vezzosi della Compagnia AdArte di Firenze. Il 2 novembre sarà la volta di “Without blood” dedicato al fanatismo bellico della Albanian Dance Company per la coreografia di Gjergj Prevazi. Mentre l’11 novembre la Compagnia Linga proveniente dalla Svizzera presenterà “Solographies”, per le coreografie di Katarzyna Gdaniec & Marco Cantalupo, progetto che esplora la forma del “solo” per rivelare l’artista in tutta la sua intimità.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: