EvidenzaSassari

Sassari rinasce dal suo cuore

Venerdì alle 18,30 in corso Vico assemblea cittadina del comitato “Oltre il Gazometro”

Sassari. Venerdì prossimo 18 giugno alle 18,30 in corso Vico a Sassari il comitato “Oltre il gazometro” promuove un’assemblea aperta per presentare in maniera più dettagliata l’idea progettuale per la riqualificazione dell’area dell’ex gazometro tra via XXV aprile e corso Vico.

Nel corso dell’incontro sarà illustrata la proposta del comitato, presentata al sindaco il 10 febbraio scorso, insieme a 2500 firme di cittadine e cittadini raccolte dal comitato nelle piazze della città. Durante l’incontro il sindaco ha accolto positivamente l’idea progettuale. All’assemblea interverranno: Filippo Simula (Comitato Oltre il Gazometro), che modererà l’incontro, Rosario Musmeci (Comitato Metrotramvia), Giuseppe Losito (Comitato di quartiere di Monserrato), Franco Zazzu (Comitato di quartiere di Latte Dolce Santa Maria di Pisa), Giovanni Ruiu (Comitato Centro Storico) e Marilena Budroni (Comitato Oltre il Gazometro). Saranno osservate tutte le regole di sicurezza stabilite dalla più recente ordinanza comunale in materia di covid 19.

La proposta del comitato prevede:

·         Il completamento della bonifica per tutta la profondità necessaria, al fine di mettere in sicurezza l’area e le falde acquifere sottostanti, con l’utilizzo delle migliori tecnologie ecosostenibili di biorisanamento dei suoli inquinati.

·         La realizzazione di un parcheggio interrato, utilizzando il dislivello già esistente tra corso Vico e via XXV aprile, riducendo l’impatto e il costo dello scavo, con una congrua percentuale di stalli per i residenti del quartiere a titolo gratuito.

·         Nell’area sovrastante il parcheggio, un’infrastruttura alberata, uno spazio verde fruibile, attrezzato con fontane, prese d’acqua potabile e infrastrutture per lo sport amatoriale, panchine.

L’ area così riqualificata sarà uno spazio verde di socializzazione all’aperto, di benessere fisico e psichico con spazi dedicati ad attività sportive, utile per migliorare la qualità della vita per chi abita al centro storico e per chi vi transita. Inoltre, avrà un’alta valenza ecologica ed estetica, grazie alla messa a dimora di alberi e arbusti che consentono l’abbattimento delle temperature elevate in estate, la riduzione della CO2, in un punto della città molto ta-trafficato. Nell’ultimo periodo l’Unione Europea sta investendo molto sulle infrastrutture verdi delle città, poiché la loro implementazione può contribuire in modo significativo alla realizzazione degli obiettivi della politica dell’UE in materia – tra l’altro – di cambiamento climatico, gestione del rischio di catastrofi, conservazione della biodiversità, ambiente, uso sostenibile del suolo. L’area dell’ex Gazometro diventerà un primo modello di riqualificazione urbana che potrà essere replicato anche in altre aree della città.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: