CulturaEvidenza

“Sassari con la testa in su”

Venerdì 3 dicembre alle Messaggerie sarde Carmen Pòrtera, storica dell’arte, catalana trapiantata in città, presenta la sua personalissima guida culturale

Sassari è una bellissima città, ha scorci meravigliosi e un centro storico dall’indiscutibile fascino. È quello che ha sempre pensato Carmen Pòrtera, storica dell’arte e guida turistica catalana, nata e cresciuta a Barcellona e arrivata in città per motivi professionali nel 2010 da Ferrara. Da questa profonda convinzione nasce l’idea nel 2013 di lavorare ad una guida turistica su Sassari e il suo territorio comunale per raccontare la grande ricchezza culturale della città che l’ha accolta.

“Sassari con la testa in su” è un libro che descrive Sassari in tutti i suoi aspetti, un volume di oltre 300 pagine costato all’autrice circa tre anni lavoro, che guida il lettore non soltanto tra i singoli monumenti, l’architettura civile e religiosa, i musei e gli spazi espositivi, ma offre approfondimenti e aneddoti per capire sino in fondo la personalità di Sassari e dei suoi abitanti. Il suo territorio, la storia, l’arte, le feste cittadine, I Candelieri e la Cavalcata Sarda, i suggestivi riti della Settimana Santa, il centro storico da scoprire con quattro itinerari proposti. Sassari ha un ampio territorio comunale che va ben oltre la città, ecco quindi l’itinerario archeologico, il percorso prenuragico, l’itinerario delle miniere, i sentieri rurali e naturalistici, gli stagni, il lago di Baratz e naturalmente le spiagge di Platamona, l’Argentiera, Lampianu e Porto ferro.

«Siamo sempre con la testa in giù, assorti nei nostri pensieri – racconta l’autrice – ecco perché la scelta di dare alla mia guida questo titolo: Sassari ha davvero tanto da raccontare, un ricco e originale patrimonio enogastronomico che propongo anche attraverso la condivisione di alcune ricette tradizionali che ho imparato dal mio compagno, sassarese e grande conoscitore della cucina di Sassari».

Un capitolo a parte è dedicato alle canzoni sassaresi e al filone della musica identitaria della città: i testi, tradotti anche in italiano, de La mirinzana, Sassari mea e Li Candareri con qualche incursione nella musica degli anni Sessanta e Settanta, tra i gruppi nati in città in quel periodo. La guida è arricchita dall’elenco dei Libri per capire Sassari, un piccolo vocabolario per comprendere il significato dei termini artistici e architettonici ed un originale itinerario che raramente si trova nelle guide, le edicole votive, presenti sulle facciate di molte palazzine dentro e oltre le mura cittadine.

La guida turistica “Sassari con la testa in su” sarà presentata venerdì 3 dicembre alle 18,30 nel salotto della libreria cittadina Messaggerie sarde, alla presenza dell’autrice Carmen Pòrtera. Modera l’incontro Eugenio Cossu.

Il numero dei posti è limitato, si consiglia la prenotazione anche via WhatsApp al seguente numero: 3914885134.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: