EvidenzaSassari

Sassari: collegamento della nuova rete idrica in via Martin Luther King

In corso la sostituzione di 13 km di condotte a Latte Dolce, Baddi Manna, Monte Rosello, Santa Maria di Pisa, Carbonazzi, Luna e Sole, Funtanazza e viale Porto Torres

Sassari. Entrano in funzione le nuove condotte realizzate in via Martin Luther King a Sassari. Lunedì 6 luglio i tecnici di Abbanoa procederanno a collegare le reti appena terminate: operazioni che richiederanno temporanee interruzioni dell’erogazione dalle 8,30 alle 13,30 in alcune strade del quartiere di Latte Dolce: le vie Kennedy, Bottego, Bove, Nobile, Bellini, Gessi, Vasco de Gama, Cadamosto, Lago di Bratz, Fratelli Vivaldi, Flavio Gioia, Marco Polo, Magellano e Binachi. I lavori rientrano nell’appalto di efficientamento delle reti idriche per un investimento 3,3 milioni di euro: risorse ottenute da Abbanoa tramite i fondi Cipe 27/2015 destinati a opere strategiche nel settore idrico potabile.

Il piano. A Sassari si sta procedendo alla realizzazione di oltre 13 chilometri di nuove condotte e migliaia di allacci alle utenze in diverse zone della città: oltre che il quartiere di Latte Dolce, sono interessate Baddi Manna, Monte Rosello, Santa Maria di Pisa, Carbonazzi, Luna e Sole, Funtanazza e viale Porto Torres. È un ulteriore tassello del corposo piano di investimenti che Abbanoa sta portando avanti a tappe forzate in tutta la Sardegna. Ad aggiudicarsi questo appalto è stata l’impresa sarda Inco. I tratti di rete idrica oggetto di interventi sono stati individuati sulla base delle criticità evidenziate dai tecnici negli ultimi anni tenendo conto dell’entità delle perdite e dei costi di produzione della risorsa idrica andata dispersa, l’incidenza delle rotture e dei costi di manutenzione ordinaria e straordinaria, della vetustà e delle caratteristiche dei materiali esistenti.

Le nuove reti. Sulla base di questi criteri sono stati considerati prioritari gli interventi riguardanti la sostituzione di vecchie condotte di materiali più svariati e ormai al termine della loro vita. Al loro posto saranno installate nuove condotte in ghisa sferoidale, materiale che garantisce la migliore tenuta. Le reti saranno dotate di pozzetti di scarico e sfiati, saracinesche di intercettazione, allacci nuovi alle utenze fino al rifacimento delle nicchie di collegamento all’esterno delle proprietà private. Inoltre, le nuove infrastrutture saranno tutte georeferenziate per una migliore gestione e una precisa individuazione una volta reinterrate.

Le strade interessate. Di particolare rilevanza risultano gli interventi che interesseranno le condotte di distribuzione primaria lungo l’asse via San Francesco/via Adelasia e lungo via Luna e Sole. Complessivamente i tratti di strada interessati saranno circa una sessantina per un totale di oltre 13 chilometri di nuove condotte. Nel quartiere di Latte Dolce i cantieri riguardano via Caboto, via Bottego e traversa, via Vasco da Gama e traversa, via Flavio Gioia, via Martin Luther King, quattro tratti di via Kennedy, via Amerigo Vespucci e traverse, via Da Verrazzano e traverse, via Colombo, via Gessi e traversa, via Donizetti, via Leoncavallo e traversa. A Luna e Sole si procederà nelle vie Figari, Marras, Luna e Sole, De Andrè e degli Astronauti. A Baddi Manna/Monte Rosello: via Ariosto, via Sennori e traverse, via Usini, via Farina, via Carducci, via Alfieri, via Ungaretti, via D’Annunzio e piazza Foscolo. A Santa Maria di Pisa: le vie Bellini e Solari. A Carbonazzi: via Baracca, due tratti di via Forlanini, via Umana, via Carbonazzi, via Guarnerio, via Oriani, via Zucca, via Fadda, via Dessì e via Lu Fangazzu. A Funtanazza: due tratti di viale Porto Torres, via Fratelli Siotto Pintor, via e vicolo De Candia.

I finanziamenti Cipe. Complessivamente Abbanoa sta investendo 75 milioni di euro dei fondi Cipe 27/2015 destinati a opere strategiche nel settore idrico-potabile. I Comuni interessati in tutta la Sardegna sono cento, divisi in 16 maxi-interventi. Per quanto riguarda il nord-ovest dell’Isola gli appalti hanno riguardato interventi di efficientamento delle reti idriche a Sorso, Sennori, Valledoria, Santa Maria Coghinas, Tergu e Viddalba (3,6 milioni di euro), Banari, Bonorva, Cargeghe, Chiaramonti, Codrongianos, Giave, Muros, Nulvi, Osilo, Ossi, Padria, Ploaghe, Pozzomaggiore, Thiesi e Tissi (7,4 milioni di Euro), Ardara, Bulzi, Ittireddu, Sedini e Berchidda (1,5 milioni di euro), Alghero, Ittiri, Mores, Ozieri, Porto Torres e altre zone di Sassari (4 milioni di euro) e il completamento dell’acquedotto per Sedini, Bulzi, Perfugas e Laerru (2,6 milioni di euro).

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: