CronacaEvidenza

Sardi e sicuri nel Medio Campidano, oltre 12 mila test e 1.200 vaccini

Conclusa la prima giornata. Il presidente Solinas: «Grande partecipazione e forte segnale per tutta l’isola»

Cagliari. Si è conclusa la prima giornata di screening della campagna ‘Sardi e sicuri’ nel Medio Campidano. Il dato provvisorio dei test antigenici rapidi eseguiti nelle 47 postazioni dei 28 comuni coinvolti per la terza tappa del progetto promosso dalla Regione e realizzato da Ares-Ats è di 12.356 tamponi, con il superamento del target della giornata fissato a 12mila test. In concomitanza allo screening è stata avviata le somministrazione ai cittadini ultraottantenni del vaccino anti-Covid, con 1.202 dosi dei sieri Pfizer e Moderna.

«Ancora una volta raccogliamo una risposta forte da parte dei cittadini, a dimostrazione della grande sensibilità verso un’iniziativa che, grazie alla partecipazione di tutti, può diventare uno strumento potente contro il virus», dichiara sabato sera il presidente della Regione Christian Solinas, a commento dei primi risultati. «L’attività di screening procede secondo i programmi e puntiamo, anche in questa occasione, a raggiungere il target previsto nelle due giornate. Individuare con rapidità il maggior numero di positivi possibile ci consente di interrompere le catene di contagio, frenare la diffusione del Covid e di portare così l’Isola fuori dall’emergenza».

«Anche nel Medio Campidano – prosegue il presidente – abbiamo attivato sinergie importanti fra le istituzioni. ‘Sardi e sicuri’ è un progetto che funziona ed è in continuo miglioramento. In questa occasione grazie a un lavoro efficiente e puntuale del sistema sanitario del territorio e alla collaborazione dei sindaci si sta procedendo a un programma eccezionale di vaccinazione dei cittadini ultraottantenni e anche su questo fronte registriamo un alto livello di partecipazione. Al test e alla vaccinazione hanno aderito anche diversi centenari del territorio. Un segnale forte per tutta l’Isola».

«Si è registrata un’affluenza costante e molto sostenuta fin dal mattino – dichiara l’assessore regionale della Sanità, Mario Nieddu –. Abbiamo potuto contare sull’indispensabile collaborazione dei cittadini, come già accaduto in Ogliastra e nel nuorese. Bene anche sul fronte della vaccinazione agli ultraottantenni. Unire un’attività di screening così ampia a un elevato numero di somministrazioni si presentava come una sfida non facile. La macchina organizzativa ha però risposto in modo efficiente grazie all’immenso lavoro di tutti e per questo il mio ringraziamento va ai sindaci, ai volontari e a tutti gli operatori in campo».

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: