CulturaEvidenza

Sardegna in zona gialla, riaprono i luoghi della cultura

Da lunedì 8 febbraio aperti al pubblico musei e aree archeologiche. Tra questi il Compendio Garibaldino di Caprera, la Pinacoteca nazionale di Sassari e l’Antiquarium di Porto Torres

Sassari. Con gli hastag #RipARTiamo e #museitaliani riaprono le porte dei musei e luoghi della cultura in Sardegna. L’isola dalla zona arancione passa in fascia gialla e come previsto dal DPCM del 14 gennaio scorso, i musei e le aree archeologiche presenti nel territorio regionale riapriranno al pubblico a partire da lunedì 8 febbraio. In ottemperanza alle nuove misure di contrasto e contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 e nel rispetto delle norme di sicurezza previste nella gestione degli ingressi, ecco l’elenco e gli orari di apertura dei musei e delle aree archeologiche afferenti la Direzione regionale Musei Sardegna.

Compendio Garibaldino – Caprera
Apertura al pubblico dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 14.00, ultimo ingresso alle 13.15.
Per visitare il Compendio Garibaldino in sicurezza è necessaria la prenotazione obbligatoria al numero di telefono:
335 7505401 (attivo dalle 8.30 alle 13.30); L’ingresso sarà contingentato e prevede 15 persone ogni 15 minuti

Memoriale Giuseppe Garibaldi – Caprera
dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 17.30 (ultimo ingresso alle 16.30).

Pinacoteca nazionale di Sassari
dal lunedì al venerdì , dalle 9.00 alle 18.00.

Area archeologica dell’Antiquarium Turritano di Porto Torres
L’area archeologica annessa all’Antiquarium Turritano resterà aperta al pubblico dal lunedì al venerdì e sarà visitabile solo su prenotazione (max 5 persone per gruppo) nei seguenti orari: 9.30, 11.00, 12.30, 14.45 e 16.30.

Per ulteriori aggiornamenti consultare le pagine social dei musei o il sito https://musei.sardegna.beniculturali.it/musei/

Tags
Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: