Sardegna

San Teodoro, arrestato l’aggressore del ragazzo disabile

I Carabinieri della Compagnia di Siniscola hanno eseguito l’ordinanza del Gip di Nuoro questa mattina all’alba. In manette Bachisio Angius, ma il legale deposita un’altra verità

 

 

CarabinieriAuto2Nuoro. Svolta nelle indagini sull’aggressione a Luca Isoni. I Carabinieri della Compagnia di Siniscola questa mattina all’alba hanno arrestato il presunto aggressore. In manette su ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Nuoro è finito Bachisio Angius, di 27 anni, di Sassari, già conosciuto dalle forze dell’ordine per precedenti reati dello stesso tipo. Angius aveva il 10 luglio scorso picchiato Luca Isoni senza una apparente ragione, davanti a una discoteca di San Teodoro, mentre altri giovani filmavano la scena, rimbalzata poi sul web.

La vicenda giudiziaria però sembra complicarsi. Infatti il legale di Bachisio Angius, Enrico Cossu, fornisce la versione del suo assistito con un annuncio da colpo di scena: siamo in possesso di un video completo che smentisce la ricostruzione della famiglia Isoni. La registrazione sarà consegnata agli inquirenti.

L’avvocato difensore aggiunge inoltre: «La domanda che io mi faccio è una: è corretto che un ragazzo disabile, di cui nessuno però quella sera conosceva la disabilità, giri da solo sino all’alba nelle discoteche fuori dalla sua città, creando problemi nei locali, tanto da esserne allontanato perché persona poco gradita? Il mio assistito ha sbagliato – precisa il legale – e sin dalla mattina del 10 luglio ha chiesto scusa con un sms a Luca, ma lui gli ha risposto minacciandolo di morte». Saranno ora gli inquirenti a fare chiarezza su quanto accaduto.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: