EvidenzaSport

Salto ostacoli, Govoni perfetto al Gran Premio del Sardegna Jumping Tour

Magnifica doppietta dell’olimpionico. Nell’ultima giornata brillano pure Coata e Lampis

Govoni nel Gran Premio (foto Corbinzolu)

Abbasanta. Al Sardegna Jumping Tour la perfezione ha un nome: Gianni Govoni. Dopo le vittorie nella prima giornata del Concorso nazionale 6* di salto ostacoli, il cavaliere olimpionico incanta il migliaio di spettatori di Tanca Regia (Abbasanta) conquistando primo e secondo posto nella C145 Gran Premio a due manches. E lo fa senza alcun errore: prima in sella a Bella Fayvinia Z, poi con il velocissimo Lucaine che chiude a 51”48.

Al terzo e quarto posto il caporalmaggiore dell’Esercito Simone Coata con Dalphonse V e Dardonge. Al quinto posto il binomio sardo formato dall’agente scelto Andrea Guspini su Ocean Girl.

Spettacolo anche nella divertente gara C135 a difficoltà progressive con 2 jocker a tempo. Simone Coata si è preso la rivincita su Govoni: entrambi hanno racimolato 48 punti ma il caporalmaggiore ha impiegato un secondo e mezzo in meno in sella a Vaja Hoy. Da segnalare il bel terzo posto di Maria Francesca Salis del Circolo Ippico Usignolo in sella a Belidante.

E che l’equitazione sarda cresca grazie anche agli eventi organizzati da Agris, Fise Sardegna e Anacaad (l’Associazione Nazionale Allevatori Cavallo Anglo Arabo e Derivati) lo dimostra il successo di Emanuele Lampis, in sella a Equiplanet Navina: il cavaliere della Società di equitazione Oristanese ha vinto la C130 a tempo qualificante davanti ad un fuoriclasse come Natale Chiaudani, su Gold Green, e ad un altro grande cavaliere come Simone Coata.

Significative le parole di Gianni Govoni: «Concorso bellissimo, molto ben organizzato, complimenti per il campo e per il percorso, molto selettivo. Ho anche notato alcuni cavalli sardi di cinque anni interessanti, si vede che l’allevamento sardo sta crescendo».

Il montepremi del primo fine settimana era di 50 mila euro. A premiare i vincitori domenica sono stati il presidente della Fise Sardegna Stefano Meloni e Raffaele Cherchi, neo commissario straordinario dell’Agenzia Agris.

GLI ALTRI RISULTATI. Prima giornata nel segno dell’olimpionico Gianni Govoni. “The Master of Faster” ha vinto la C140 a tempo in sella a Bella Fayvinia Z bloccando il cronometro a 68 secondi e 57 centesimi. Alle sue spalle il plurimedagliato Natale Chiaudani con Basilea che ha impiegato 71”42.

Gianni Govoni ha vinto pure la C135 a fasi consecutive, ma in sella a Lucaine.

Da segnalare pure il primo posto di Alberto Boscarato con Quirama il Palazzetto nella C130 mista qualificante.

Nella giornata di sabato ancora Govoni, ma su Grazia Z, ha primeggiato nella C135 a fasi consecutive qualificante davanti all’ottimo Giovanni Carboni con Tantobella. Poi Natale Chiaudani è emerso di prepotenza: ha vinto con Athinia la C135 mista qualificante e ha fatto l’accoppiata nella C140 a fasi consecutive con Eterna e Basilea davanti al collaudato binomio sardo Andrea Guspini su Ocean Girl. Da segnalare pure la vittoria del giovane Francesco Irasci con Rarità nella C130/C135 mista qualificante test event Fise Sardegna.

CALENDARIO. Martedì 24, sempre a Tanca Regia, inizierà invece il 57° Premio Regionale di Allevamento che mette in vetrina i 193 migliori cavalli nati nell’isola negli anni 2016, 2017 e 2018. Il secondo weekend col Sardegna Jumping Tour 2019 scatterà giovedì 26 settembre. In palio 53.500 euro, stanziati dalla Regione Sardegna. Lo show director è sempre Gianleonardo Murruzzu e il direttore di campo Giovanni Bussu.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: