EvidenzaSpeciali

Riparte Freemmos, a Monteleone Rocca Doria nel segno della musica

L’iniziativa contro lo spopolamento dei piccoli centri della Sardegna promossa dalla Fondazione Maria Carta. Le interviste a Gianni Chessa e a Leonardo Marras

I Cordas et Cannas

Monteleone Rocca Doria (Sassari). Freemmos, l’iniziativa promossa dalla Fondazione Maria Carta per sensibilizzare istituzioni e cittadini sul tema dello spopolamento dei paesi della Sardegna, anche quest’anno ha ripreso il suo cammino da Monteleone Rocca Doria. Domenica scorsa 21 giugno, “Giornata europea della musica”, il piccolo borgo, d’intesa con l’Amministrazione comunale, dal primo pomeriggio ha ospitato un evento musicale trasmesso in diretta su Videolina. Una ripartenza nel segno della cultura e da una delle più piccole comunità dell’isola con un lungo concerto dal vivo: l’obiettivo era anche raccogliere l’appello dei lavoratori del mondo dello spettacolo, costretti a una lunga e non più tollerabile inattività a causa della pandemia di Covid 19. Lo spettacolo, nel rispetto delle prescrizioni di sicurezza sanitaria, è stato uno dei primi allestiti all’aperto nell’isola dopo l’emergenza epidemiologica.

Beppe Dettori e Raoul Moretti

Sul palco sono intervenuti alcuni dei nomi più conosciuti del panorama musicale isolano, da tempo sensibili alle iniziative della Fondazione Maria Carta: Alessandro Azara, Bertas, Maria Giovanna Cherchi, Valeria Carboni e Nilo, Cordas et Cannas, Beppe Dettori e Raoul Moretti, Double Dose, Fantafolk, Mariano Melis, Francesco Piu, Quilo Sa Razza, Manuela Ragusa e Mario Pierno. Ornella Porcu ha letto un testo scritto per l’occasione da Michele Pio Ledda. La conduzione era affidata a Giacomo Serreli e Mauro Orrù. Tra gli ospiti l’assessore regionale al Turismo Gianni Chessa, il presidente della Commissione Attività Produttive del Consiglio regionale Piero Maieli, il sindaco di Alghero Mario Conoci e il presidente della Camera di Commercio del nord Sardegna Gavino Sini, oltre al padrone di casa, il sindaco Antonello Masala, e al sindaco di Baradili Lino Zedda.

Durante l’evento Beppe Dettori ha anticipato di essere stato inserito nella cinquina finale del Premio Tenco.

La trasmissione ha avuto un’audience anche nazionale e internazionale, grazie ai circoli dei sardi che hanno seguito l’evento musicale.

 

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: