Sassari

Polizia municipale più presente nei quartieri e al centro storico

Il sindaco Nicola Sanna: «Lo ripeto, Sassari è una città tranquilla». L’assessore Antonio Piu: «Puntiamo a snellire le procedure burocratiche legate alla viabilità»

 

 

SerraSannaPiu
Gianni Serra, Nicola Sanna e Antonio Piu

Sassari. «Lo voglio ripetere ancora una volta. Sassari è una città tranquilla». Il sindaco di Sassari Nicola Sanna lo ha ricordato questa mattina (venerdì) a Palazzo Ducale in occasione della presentazione del nuovo comandante della Polizia municipale Gianni Serra e dell’illustrazione delle novità nelle politiche della sicurezza, presente l’assessore alla Mobilità e Polizia municipale Antonio Piu. «È un discorso di percezione. Ci sono situazioni che incutono timore: quando incontri un volto sconosciuto è indubbio che ti sorge qualcosa di spontaneo. È un aspetto che capisco. Per questo faccio appello ai cittadini: abbiate fiducia nelle autorità». È stato lo stesso primo cittadino a raccontare un episodio legato all’accattonaggio: un giovane extracomunitario avvicinato da un altro più adulto e che ha preteso la consegna dei pochi spiccioli che aveva raccolto, mettendogli le mani in tasca per controllare. «Il fenomeno delle migrazioni ci chiede di essere uniti e solidali. È un fenomeno epocale che dobbiamo gestire. Questo ci obbliga a conoscere a fondo le persone che dobbiamo ospitare, seppure per poco tempo, senza pregiudizi».

Gianni Serra: «A Sassari puntiamo a rafforzare la percezione della sicurezza». Il nuovo comandante della Polizia Municipale si è insediato nei giorni scorsi. Nel centro storico si punta a promuovere una rete di relazioni con i residenti e le parrocchie

NicolaSanna3
Nicola Sanna

«La presenza della Polizia municipale è importantissima. È il primo elemento di contatto con i cittadini. Il lavoro da svolgere è tanto. Con il nuovo comandante programmeremo l’attività, puntando sull’informazione alla cittadinanza su regole e comportamenti da osservare». In questi mesi, dopo il pensionamento del comandante Antonio Careddu, il corpo di Polizia municipale è stato guidato dal vicecomandante Maria Luisa Masala.

Particolare attenzione sarà data ai controlli e alle sanzioni contro gli atti di inciviltà, un’azione volta a dare pronta risposta ad alcune situazioni di intemperanza, di vandalismo e atti di bullismo manifestatisi in città. Si punta, quindi, a rinnovare la collaborazione con la Prefettura di Sassari che, già lo scorso anno, ha dato i suoi frutti con l’istituzione di un Gruppo Interforze che ha garantito un controllo più serrato tra le 19 e l’una di notte. Il progetto, realizzato con il contributo di Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di finanza e la stessa Polizia municipale, ha ottenuto ottimi risultati e ha garantito la sicurezza nel centro cittadino.

L’Amministrazione comunale punta anche a potenziare l’attività di vigilanza e controllo della circolazione in particolare nel centro abitato e nelle aree interessate da una maggiore concentrazione veicolare. A questa attività si aggiunge la presenza durante le manifestazioni in particolare nel periodo estivo e nei plessi scolastici durante gli orari di ingresso e uscita. Un ruolo rilevante lo svolgerà l’attività di prevenzione con i posti di controllo all’interno del centro abitato finalizzata al controllo dei documenti necessari per la circolazione, infortunistica stradale, esecuzione di Tso, gestione utilizzo dei veicoli di servizio.

«Tra le novità – ha aggiunto l’assessore Antonio Piu – il trasferimento alla Polizia municipale delle competenze dell’Ufficio traffico e lo snellimento delle procedure di richiesta dei permessi per soggetti disabili». In questo modo le richieste, il ritiro dei tagliandi quindi le autorizzazioni per la realizzazione dello stallo di parcheggio potranno essere fatti direttamente al Comando della Polizia municipale in via Carlo Felice. L’assessore quindi ha voluto ricordare lo stretto legame con le attività della Protezione civile comunale che ha avviato una serie di incontri con le scuole che riprenderanno poi a settembre.

Infine, sulla mobilità il Comune sta accendendo un mutuo di sette milioni di euro per migliorare le condizioni delle strade della città. «Si tratta di una operazione straordinaria, la prima di questo tipo a Sassari. Sull’attività ordinaria impiegheremo invece i fondi già a disposizione, che evidentemente non erano sufficienti», ha ripreso Nicola Sanna.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: