EvidenzaSassari

Polizia locale di Sassari, un anno di attività

I numeri del 2021, segnato ancora dal covid. Il nuovo video della campagna “Smartphone Zombie”, dedicata ai pedoni che attraversano guardando il cellulare

Il comandante della Polizia locale Gianni Serra e il sindaco Nanni Campus

Sassari. Per la prima volta, dopo cinque anni, la pianta organica del Comando della Polizia locale ritorna a crescere e si presenta più giovane (i nuovi assunti hanno un’età media di 30 anni) e integrata. È una tra le novità più importanti presentate oggi durante una conferenza stampa nella sala Langiu di via Carlo Felice dal sindaco Nanni Campus e dal comandante Gianni Serra, con un corposo report che ha riassunto un anno di attività del Comando. In un anno segnato ancora una volta dal Covid soprattutto per l’azione della Polizia locale, questa ha proseguito e rafforzato anche l’attività di controllo generale del territorio e una programmazione per migliorare non soltanto la sicurezza, ma anche la sua percezione da parte della cittadinanza.

In 46 slide dense di numeri e informazioni dettagliate, il report descrive un’attività della Polizia locale di Sassari nel 2021 caratterizzata da un rafforzamento delle operazioni di polizia giudiziaria legato soprattutto a un maggior impegno del Comando a garantire la sicurezza. In particolare si registra un aumento delle comunicazioni di reato per delitti predatori e spaccio di sostanze stupefacenti.

Il nucleo investigativo in borghese ha eseguito 18 misure cautelari. 106 persone, tra minorenni e maggiorenni, sono state denunciate per reati di natura predatoria o spaccio. Per quanto riguarda proprio la lotta allo spaccio sono stati sequestrati 650 grammi di sostanza stupefacente. Inoltre sono state elevate cinque sanzione, tra cui una denuncia, per vendita di alcolici a minorenni.

Il comandante Gianni Serra ha voluto ricordare anche le attività innovative legate alla prevenzione. In particolare ha parlato dell’azione di sensibilizzazione rivolta agli anziani contro le truffe. Questa si è svolta soprattutto nelle chiese e nei luoghi di ritrovo delle persone over 65. Ampio spazio è stato dedicato anche all’attualizzazione della campagna di comunicazione “Smartphone Zombie”, rivolta ai pedoni che attraversano la strada guardando il cellulare e quindi creando pericolo per sé e per gli altri, e che si presenta con un nuovo video, diretto ancora una volta da Alessandro Gazale. Soltanto nel 2021 sono state sanzionate 70 persone per questa condotta illecita.

Ampio spazio è stato dedicato anche ai dati sugli incidenti stradali, che hanno subito un netto aumento: 1026 i sinistri rilevati dalla Polizia locale nel 2021. Si tratta del dato più drammatico di sempre. Un triste record assoluto. La fotografia fatta dal report racconta anche le ore in cui avviene il maggior numero di incidenti, l’età media delle persone coinvolte, e le strade più pericolose. Si tratta di dati utili per programmare sia campagne di sicurezza sia di sensibilizzazione più incisive e mirate. Tra le oltre 35mila sanzioni emesse nel 2021, la maggior parte sono proprio legate a condotte che causano incidenti stradali (su tutte l’uso dei telefonini), ma anche al mancato uso delle cinture di sicurezza. Gravissimo il dato per quanto riguarda la guida in stato di alterazione psico-fisica: 69.

Un altro capitolo importante nel 2021 è stato quello della polizia ecologica, che ha avuto un aumento esponenziale del lavoro. L’attenzione dell’Amministrazione comunale per la tutela dell’ambiente si vede nel potenziamento delle attività di controllo, con ben 4842 sopralluoghi eseguiti.

Durante il periodo della pandemia, il Comando è stato in prima linea, non soltanto per quanto riguarda i controlli (la parte più nota dell’attività), ma anche per il supporto alla popolazione, con 27mila chiamate. A ciò si aggiungono tutte le attività della Protezione civile comunale, fondamentale durante la prima fase di emergenza.

Nel 2021, dopo la pausa imposta dal lockdown, è ripartita anche la mappatura del centro storico. Sono stati controllati oltre 700 immobili per verificare che i contratti di affitto fossero regolari, che gli appartamenti fossero agibili e abitabili e che i residenti avessero i documenti in regola.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: