EvidenzaPorto Torres

Pesca sostenibile all’Asinara, prosegue il progetto tra Università di Sassari e pescatori

Tra le attività portate avanti anche l’analisi degli stakeholder, con la stesura di un questionario

Porto Torres. La conoscenza di specie da salvaguardare, la tipologia degli attrezzi da pesca usati, il problema dello scarto e l’importanza della taglia minima sono alcuni dei punti salienti del progetto sulla pesca sostenibile, nell’Area Marina Protetta Isola dell’Asinara, portato avanti dall’Università di Sassari e dai pescatori.

Un’iniziativa che è proseguita anche nel periodo del lockdown. «È stato molto stimolante il confronto con i pescatori – ha dichiarato la coordinatrice del progetto, Donatella Carboni – a seguito della ripresa delle interviste. Loro infatti hanno mostrato grande interesse per i temi affrontati, proponendo essi stessi soluzioni volte a salvaguardare la risorsa ittica. Tutto ciò fa ben sperare in un esito positivo per una potenziale azione di riforma della gestione e della governance partecipata e condivisa dell’AMP Isola dell’Asinara con un sempre maggiore coinvolgimento dei pescatori».

Tra le attività portate avanti anche l’analisi degli stakeholder, con la stesura di un questionario che ha coinvolto diversi testimoni privilegiati sia del mondo professionale che istituzionale.

A.C.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: