EvidenzaSassari

Pedoni (Fdi-Audax): «Il centro storico di Sassari continua a soffrire»

«È assolutamente improcrastinabile intervenire in maniera definitiva, per dare al commercio e a tutte le attività produttive cittadine un’occasione vera di riscatto»

Sassari. «Felici per la risoluzione che riguarda i lavoratori ex Auchan, attendiamo l’imminente apertura del prossimo “Spazio Conad” a Predda Niedda, con un occhio a quello che nel frattempo accade in città». Così Pietro Pedoni, responsabile della comunicazione del Circolo Territoriale di Sassari “Audax” di Fratelli d’Italia.

Pietro Pedoni

«Perché, se può essere considerato elemento positivo, la salvaguardia dei posti di lavoro e dell’occupazione dal gruppo che ha acquisito la vecchia galleria commerciale, altrettanto non si può dire, per quello che riguarda il centro cittadino, ma non solo, che continua invece a soffrire di una crisi senza precedenti. Una situazione certamente accentuata e aggravata dalla pandemia e dal lockdown, ma che pone le radici in anni di mancata visione complessiva di sviluppo e di crescita della nostra città. Sul centro storico ad esempio, è stato davvero detto davvero di tutto. Sono state cercate e trovate soluzioni tampone, estemporanee, ma niente è stato realizzato di strutturale per portare sicurezza e rimettere in risalto bellezza, fascino e storia, lasciandolo ormai nell’incertezza, polveriera sociale, con situazioni di profondo degrado, con tanti cittadini residenti esasperati e altri che hanno definitivamente rinunciato a frequentarlo per paura, dove ormai non si contano più ormai le risse e le situazioni di vero rischio per l’incolumità dei cittadini. Tutti fattori che certamente non hanno “stuzzicato” imprenditori o grandi gruppi, ad investire in città»

«Noi di Fratelli d’Italia Sassari – Audax, riteniamo che dopo anni di immobilismo, di assoluto disinteresse oltre che di scarsa attenzione ai problemi dei sassaresi, sia assolutamente improcrastinabile intervenire in maniera definitiva, per dare al commercio e a tutte le attività produttive cittadine un’occasione vera di riscatto, di lavoro e di sviluppo, perché solo in questo modo, Sassari ritornerà ad essere tra le città italiane certamente più belle, affascinanti e sicure», conclude Pedoni.

Tags
Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: