EvidenzaPolitica

Pci: Giunta Campus senza disegno strategico

Secondo la sezione Polano-Berlinguer sono stati «quattro mesi di improvvisazione, di rari interventi spot, di qualche annuncio»

Sassari. Quattro mesi di improvvisazione, di rari interventi spot, di qualche annuncio. Nulla di più. La prima fase della giunta guidata dal sindaco civico di destra Campus è al di sotto delle più generose aspettative e conferma la mancanza di disegno strategico e di respiro programmatico. 

Gli iscritti della sezione cittadina del Pci “L.Polano- E. Berlinguer” riuniti nella sede di via Mancaleoni 3 hanno discusso della situazione cittadina ed espresso una valutazione fortemente negativa dei primi passi dell’amministrazione Campus. Le roboanti promesse della campagna elettorale sono già state dimenticate, secondo i comunisti, a partire dalla sicurezza che si sta dimostrando una questione ancora non affrontata seriamente. 

Non si comprendono inoltre i provvedimenti dell’amministrazione sul traffico e la circolazione. La chiusura della Ztl, già svuotata dalla precedente amministrazione, a sentire le dichiarazioni di Campus sarebbe propedeutica per costituirne un’altra e ancora più larga. Ma null’altro si conosce di questi progetti perché manca, nell’ispirazione della giunta, l’idea del confronto e della partecipazione.

E proprio sulle questioni del traffico, della mobilità sostenibile, della qualità della vita e dell’ambiente urbano sarebbe opportono già una prima riflessione. Sarebbero necessari ad esempio alcuni primi provvedimenti che, secondo i comunisti, riguardano la definizione di una nuova Ztl e di un’area pedonalizzata con interventi di decoro, arredo urbano e iniziative di rilancio dell’area storica. Per il Pci inoltre bisogna affrontare con decisione e levare dal dimenticatoio il progetto ormai ultradecennale del centro intermodale nell’area di via XXV aprile, che si può definire un’autentica vergogna cittadina (è ferma persino la pratica per l’avvio delle bonifiche). Si tratta di un progetto che il sindaco dovrebbe rispolverare con quel piglio decisionista di cui si fa vanto e che ora, invece latita. Lasciando da parte idee suicide come quella di nuovi parcheggi sotterranei.

Grottesco è l’atteggiamento della giunta a proposito dei dehors dei bar in alcune strade (altra cosa è naturalmente il decoro cittadino e il lasciar liberi i marciapiedi ma di questo non si tratta) e complessivamente sulla vicenda del campo “Vanni Sanna”, lasciato in stato di abbandono.

Ma nemmeno sulle grandi questioni strategiche si conoscono le opinioni del Comune, ad esempio sul capitolo sanità, sull’assistenza socio sanitaria, sull’aeroporto, sulla cosiddetta area vasta: semplicemente non vediamo atti, progetti, idee. 

Un’ultima valutazione il Pci la esprime sulla opposizione consiliare: il M5S sembra che faccia parte della maggioranza, mentre il Pd e i suoi satelliti semplicemente sono assenti.

Il Pci ha deciso di promuovere un’iniziativa pubblica sulle questioni della mobilità sostenibile entro novembre.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: