EvidenzaPolitica

Panu: «Concedere anche ai negozi di occupare il suolo pubblico»

Il capogruppo di Italia in Comune in Consiglio comunale a Sassari si rivolge al sindaco Campus e chiede la modifica dell’ordinanza numero 2 dell’8 gennaio scorso

Lello Panu

Sassari. Consentire anche alle attività di vendita al dettaglio e artigianali di occupare il suolo pubblico. Lo chiede il capogruppo di Italia in Comune in Consiglio comunale Lello Panu che ha protocollato una mozione urgente rivolta al sindaco Nanni Campus, al quale chiede la modifica dell’ordinanza numero 2 dell’8 gennaio scorso.

«In data 8 gennaio 2021 – scrive Panu – è stata emessa dal sindaco l’ordinanza avente ad oggetto “Emergenza Covid-19. Misure a sostegno dei pubblici esercizi. Deroga al Regolamento per l’occupazione del suolo pubblico con dehors e altre attrezzature temporanee e amovibili. Proroga misure di cui all’ordinanza sindacale n. 97 del 28 ottobre 2020 fino alla data del 31 marzo 2021”. Il protrarsi dell’emergenza sanitaria da Covid-19 e le conseguenti misure in materia di contenimento e gestione della stessa hanno portato a un rallentamento dei lavori relativi alla predisposizione del nuovo Regolamento per l’occupazione di suolo pubblico con dehors e altre attrezzature da parte del settore competente, per la successiva approvazione da parte del Consiglio Comunale. Al punto 7 dell’ordinanza in oggetto viene esplicitato quanto segue: “è vietata l’occupazione del suolo pubblico ai locali di vendita al dettaglio e artigianali, pertanto non sono consentite proroghe, nuove concessioni o ampliamenti dell’area pubblica ai locali di vendita al dettaglio e artigianali e il suolo pubblico oggetto di concessione già scaduta”. I locali di vendita al dettaglio e artigianali hanno espresso a più riprese il loro disappunto (anche attraverso gli organi di stampa) rispetto alla scelta del sindaco, nonostante le grosse difficoltà che stanno attraversando dovute alla pandemia».

«Tutto ciò premesso e considerato, il Consiglio comunale – recita il dispositivo proposto nella mozione – impegna il sindaco a modificare nell’immediato l’ordinanza numero 2 dell’8 gennaio 2021, stralciando il punto 7 in modo tale che venga consentita la possibilità anche alle attività di vendita al dettaglio e artigianali di occupare il suolo pubblico».

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: