EvidenzaPolitica

Palazzo Ducale, giovedì ritorna il Consiglio comunale

All’ordine del giorno pratiche su riduzione Tari e salvaguardia degli equilibri di bilancio ma anche l’ammissione degli Autoferrotranvieri alla Faradda

Sassari. Giovedì pomeriggio a Palazzo Ducale a partire dalle 15,30 riprenderanno i lavori del Consiglio comunale di Sassari. All’ordine del giorno sono presenti i seguenti argomenti:

Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio esercizio finanziario 2021- Sentenza Giudice di Pace di Sassari n. 451/2020 – R. G. 1859/2019 (M.M.)”;

Ricorso contro il Comune di Sassari R.G. n. 296/2015 – Sentenza T.A.R. Sardegna n. 319/2021 – Riconoscimento legittimità debito fuori bilancio ai sensi dell’articolo 194, comma 1, lettera a) del D. Lgs 267/2000 e ss.mm.ii.;

Causa Sig. M.D. contro Comune di Sassari – Decreto Tribunale di Sassari – Sezione lavoro n. 2706/2104 RG – Riconoscimento legittimità del debito fuori bilancio ai sensi dell’articolo 194 comma 1 lettera a) del D. Lgs. n. 267/2000 e ss.mm.ii;

Salvaguardia degli equilibri di bilancio – Articolo 193 decreto legislativo 267/2000 e ss.mm. e ii.;

Concessione ulteriori riduzioni Tari (tassa rifiuti) sulle tariffe 2021, approvate con deliberazione del Consiglio comunale n. 17 del 31 marzo 2021, a favore delle utenze domestiche con situazioni di disagio socio-economico e delle categorie economiche interessate dalla chiusure obbligatorie o dalle restrizioni per l’emergenza Covid – Variazione al bilancio di previsione 2021-2023 (allegato 79);

Presa d’atto del parere favorevole espresso dalla Commissione storica della Faradda circa l’ingresso del gremio degli Autoferrotranvieri alla “Faradda” dei candelieri 2021 – Modifica articoli 3 e 9 del vigente regolamento della discesa dei candelieri.

Mozione dei Consiglieri Dettori e Brianda su “Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro”.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: