CulturaEvidenza

Ospitone, Dux Barbariae

Giovedì 28 marzo la Biblioteca Universitaria di Sassari in piazza Fiume ospita la presentazione dell’ultimo libro di Vindice Lecis

Sassari. La Biblioteca universitaria di Sassari giovedì 28 marzo alle 18.00, al 2° piano di via Enrico Costa n. 57 (ex Ospedale civile piazza Fiume), propone l’ultimo libro di Vindice Lecis “Ospitone, Dux Barbariae”. L’evento sarà presentato da Anthony Muroni.

L’autore. Nato a Sassari nel 1957, giornalista del Gruppo editoriale “L´Espresso” dal 1981. Ha lavorato a “La Nuova Sardegna” (capo cronista a Oristano e Sassari) e, come redattore-capo, a “il Centro” di Pescara, “La Provincia Pavese”, “La Nuova Ferrara”, la “Gazzetta di Reggio”, inviato regionale in Emilia-Romagna e nazionale all’Agl (Agenzia Giornali Locali).

Romanzi pubblicati: La resa dei conti (Ariostea, 2003); Togliatti deve morire (Robin, 2005); Da una parte della barricata (Robin, 2007); Golpe (Corbo, 2011); Buiakesos: le guardie del Giudice (Condaghes, 2012); L´attentato che non ci fu (Cordero, 2013); Il condaghe segreto (Condaghes, 2013); La voce della verità. Storia di Luigi Polano il comunista che beffò Mussolini (Nutrimenti, 2014); Judikes (Condaghes, 2014); Rapidum (Condaghes, 2015); L´infiltrato (Nutrimenti, 2016); Le pietre di Nur (Condaghes, 2016); Hospiton (Condaghes, 2017); Il nemico (Nutrimenti, 2018).

Saggi pubblicati: Un lungo viaggio nella cooperazione ferrarese (Press-Web, 2007); 1948 la rivoluzione impossibile. Ferrara e l´attentato a Togliatti (2G Edizioni, 2007); Ollolai e le case a un euro (Condaghes, 2018).

Ospitone Dux Barbariae. Ospitone di Alalè, capo orgoglioso e pragmatico, sente che la pace raggiunta con i romani di Costantinopoli è come un cappio che rischia di strangolare i barbaricini. I margini di manovra per rivendicare quell´autonomia garantita per un popolo federato con l´impero, si restringono ogni giorno di più. Sullo sfondo della grande Storia, la Sardegna baluardo occidentale di una cristianità che avanza lenta ma inesorabile, subisce le scorrerie dei Longobardi e vive una nuova fase dell´eterna ribellione contro l´autorità. Ospitone, abilmente, cerca di far sopravvivere il suo popolo ai nuovi venti di guerra, senza sottrarsi allo scontro che può avere questa volta conseguenze tragiche.

Questo libro ricostruisce con fedeltà i dettagli storici della vita comune e dell’amministrazione militare e civile dell´epoca, facendo rivivere e collegando eventi ed episodi che riguardano la Sardegna e il Mediterraneo come solo un romanzo storico può fare, compresa la descrizione viva della Chiesa di quell´epoca alle prese con l´eresia, il paganesimo e la ricerca dell´occulto.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: