EvidenzaSpettacoli

Omaggio a Maynard Ferguson

Standing ovation al Teatro Verdi di Sassari per l’Orchestra Jazz della Sardegna e il grande trombettista Andrea Tofanelli. Il 6 giugno Nick The Nightfly ricorderà Nat King Cole

Sassari. Grande successo al Teatro Verdi per il ritorno sul palco dell’Orchestra Jazz della Sardegna (OJS) che ha presentato “Omaggio a Maynard Ferguson”: primo appuntamento della rassegna di produzioni originali “Jazz Op”. La manifestazione è stata organizzata dall’Associazione Blue Note Orchestra (ABNO) in collaborazione con la Cooperativa Teatro e/o Musica che gestisce il Teatro Verdi.

Questa diciottesima edizione di “JazzOp” resterà certamente nei ricordi del pubblico che da sempre segue l’OJS ma anche dei componenti della band. «Causa Covid abbiamo dovuto rimandare per oltre un anno questa serata – dice il direttore artistico di ABNO Gavino Mele – ma ora eccoci di nuovo qui i vostri applausi sono davvero un ritorno alla vita».

Il concerto “Omaggio a Maynard Ferguson” ha visto sul palco accanto all’OJS diretta con precisione ed energia da Gavino Mele il grande trombettista Andrea Tofanelli, acutista tra i più apprezzati al mondo. Nella sua lunga carriera Tofanelli ha suonato con i più grandi artisti, tra cui proprio Ferguson e la sua Big Bop Nouveau Band. Energia potente e prodigiosa la musica di Ferguson interpretata magistralmente da Tofanelli ha incantato il pubblico del Verdi grazie anche al virtuosismo della big band sarda in splendida forma nonostante la lunga assenza dai palchi. A dare un ulteriore marcia in più alla serata una scaletta perfetta nell’accompagnare il pubblico in un lungo viaggio di scoperta della vasta produzione di Ferguson.

Ad aprire il concerto è stato un inno al grande jazz d’autore “Birdland” un abbraccio di note in cui immergersi. Il brano di Joe Zawinul registrato dai Weather Report pur essendo un pezzo in puro stile fusion ottenne un inusuale successo commerciale negli anni ’80 e divenne uno standard jazz entrando nel repertorio di molte orchestre e solisti tra cui quella di Maynard Ferguson che lo portò in vetta alla Hit parade americana.

Accolto dagli applausi scroscianti del pubblico Tofanelli ha fatto il suo ingresso sul palco interpretando, in perfetto stile Ferguson, un’avvolgente versione del brano “Maria” tratto dal celeberrimo musical “West side story”. «Questo per me è un giorno che non dimenticherò – dice Tofanelli – riprendo a suonare e lo faccio con questa incredibile big band: un gioiello del jazz italiano».

La scaletta conduce attraverso grandi classici come “Tenderly” e “Chameleon” sino ad un raffinato omaggio alla musica di Stevie Wonder e una coinvolgente versione di “Besame Mucho”. L’ultimo brano è la versione jazz di uno dei brani più amati dei Beatles “Hey Jude” e il pubblico esplode

Gli applausi scroscianti riportano i musicisti sul palco con “Gonna fly now” colonna sonora del film “Rocky” e grande successo d Ferguson.

Difficile tornare a casa dopo una carica di energia musicale di questa portata un bis non basta. Nonostante la doppia performance giornaliera il generosissimo Tofanelli torna di nuovo sul palco per regalare al pubblico un ultimo brano accompagnato dalla sezione ritmica della big band sarda. Partono le prime note della sempreverde “Summertime”. Il pubblico si alza in piedi e in questa serata di rinascita, racconti e grande jazz arriva anche la sentita standing ovation del Verdi al grande Tofanelli, all’OJS e all’immortale musica di Ferguson.

Il prossimo appuntamento con il progetto originale di ABNO andrà in scena il 6 giugno, sempre al Teatro Verdi di Sassari e sempre con due spettacoli alle 11 e alle 19: Si tratta di “Omaggio a Nat King Cole” diretto da Gabriele Comeglio e interpretato dall’amatissimo speaker radiofonico e crooner Nick The Nightfly, conduttore del famosissimo programma “Montecarlo Nights”.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: