Sport

Nella Penisola buone prestazioni per i judoka sardi

Il mese di aprile si chiude con due trasferte, a Martina Franca e a Catania. Tre appuntamenti importanti per il primo maggio e attesa per gli europei di kata a Olbia

 

 

Judogenn2016bSassari. Per il judo isolano si chiude un mese di appuntamenti e subito un altro si apre ancora più ricco e dalle grandi aspettative. Ad aprile, a segnare la chiusura dei grandi appuntamenti targati Fijlkam è stata la due giorni di Catania con le finali nazionali Juniores. I sardi, in una trasferta estremamente difficile, sono riusciti a conquistare il quinto posto con Eleonora Mulas (Judo Athlon Ittiri) nella categoria 44 Kg, quindi decima piazza per Elisa Guiso (Asd Karalis) e Giulia Tolu (Club Torres) nella categoria 48 kg e, a seguire nella categoria 57 Kg, per Erika Lucente (Jigoro Kano) un undicesimo posto e per Piera Pinna un diciottesimo (Judo Athlon Ittiri). Posizioni più arretrare per i ragazzi, con Anthony Pinna (55 kg, Serrenti 84) al dodicesimo posto, quindi Gabriele Castro (Abbasanta) al 33esimo posto nei 66 kg, e due 18esimi posti per Lorenzo Serra (Alghero) nei 73 kg e Manuel Giacomo Lilliu (Serrenti 84) nei 90 kg.

Una settimana prima, a Martina Franca in Puglia, in occasione del “XXIV Trofeo Mr. Judo Puglia – 1° Trofeo di Judo Città di Martina Franca” la giovanissima Erica Cossu (scuola Ceracchini di Cagliari) aveva conquistato la medaglia di bronzo, coronando così al meglio le prestazioni degli atleti isolani.

Nella difficile gara pugliese, tra buone prestazioni e qualche errore, sono scesi sui tatami anche gli atleti del Centro sportivo Guido Sieni di Sassari, Marco Battino e Carlo Fusco, del Progetto Farfalla di Nuoro, Giulia Goddi, e ancora della Ceracchini, Marco Mura, Francesco Prasciolu, Giulia Fanni e Caterina Cannas. Buone le prestazioni per gli atleti sassaresi del Centro sportivo Guido Sieni al quinto torneo preagonisti disputato a Isili e organizzato dalla Jigoro Kano. Ottimo primo posto per Mario Piu nei 55 Kg, ancora un primo posto per Mattia Saiu (60 Kg) che ha disputato la finale con il compagno di scuderia Matteo Virgilio. Quindi terzo posto per Valerio Lungheo (66 Kg) e ancora un primo posto per Lorenzo Piras (+81 Kg).

Il mese di maggio si apre con tre appuntamenti tutti concentrati nella giornata della festività del “primo maggio”: a Sedilo è in programma il corso regionale aspiranti allenatori, a Santa Giusta il trofeo “Salvo D’Aquisto” riservato ai preagonisti. Quindi una rappresentativa sarà a Reggio Emilio per il memorial “Bisi” gran prix di kata. Di rilievo l’appuntamento del 7 maggio ad Abbasanta con le qualificazioni per i campionati italiani esordienti B e assoluti quindi la seconda fase del gran prix regionale cadetti. L’evento più atteso è, però, quello in programma a Olbia il 21 e 22 maggio con il campionato europeo di kata di scena al Geovillage.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: