CulturaEvidenza

Nasce l’Orchestra regionale dei Conservatori della Sardegna

Unicum nel sistema italiano Afam. Voto unanime del Consiglio regionale

Sassari. È nata l’Orchestra regionale dei Conservatori della Sardegna. Ad istituire ufficialmente la compagine musicale che rappresenta un unicum nel sistema italiano Afam (Alta formazione artistica e musicale) è stato il Consiglio regionale con voto unanime dei suoi componenti.

Il traguardo epocale concretizza un progetto costruito nel corso nel tempo con grande impegno e determinazione da numerosi esponenti del mondo della cultura musicale regionale. «Apprendiamo la notizia con particolare soddisfazione – dice il presidente del Conservatorio Canepa Ivano Iai –. Questo risultato dimostra che quando le rappresentanze politiche riescono a dialogare con il mondo della cultura e riflettere con buon senso e lungimiranza sui valori che dalla cultura promanano i risultati sono sorprendenti. Insieme al direttore, maestro Mariano Meloni e a tutte le componenti del Conservatorio Canepa riconosciamo per questo obiettivo raggiunto il grande merito della Regione e del Consiglio regionale nei loro vertici e nei singoli rappresentanti eletti e di governo».

L’Orchestra Regionale dei Conservatori della Sardegna è stata istituita per porre le basi di una realtà artistica stabile, formata dai migliori studenti delle due più importanti istituzioni musicali sarde. Il progetto si propone di far conoscere e praticare il grande repertorio sinfonico dal ‘700 a oggi e in particolare quello dei compositori sardi. L’orchestra sarà governata da un cda di 5 membri: il presidente sarà nominato dalla Regione, componenti di diritto saranno i presidenti e i direttori dei conservatori di Sassari e Cagliari. La Regione ha stanziato per l’orchestra un finanziamento di 300 mila euro annuali per il triennio 2022-2024.

«Il raggiungimento di questo traguardo storico per la nostra terra – dice il direttore del Canepa Mariano Meloni – è per me motivo di profonda soddisfazione e voglio esprimere la mia doverosa gratitudine verso tutti coloro che direttamente o indirettamente hanno contribuito alla realizzazione di questo sogno condiviso. Gli studenti dei nostri due conservatori si meritano questa opportunità e sono certo che sapranno ripagare con il loro impegno le aspettative di tutti coloro che hanno creduto e continuano a credere in questa iniziativa culturale che farà compiere un enorme passo in avanti alla nostra regione».

L’attività prevede stage di preparazione e di formazione orchestrale che saranno tenuti da professionisti del settore e una serie di concerti diretti da maestri di chiara fama. «Per i nostri studenti saranno occasioni formative altamente professionalizzanti – conclude Meloni – che li vedranno impegnati nello studio e nell’esecuzione di programmi musicali impegnativi».

La nascita dell’orchestra porterà ad un più intenso rapporto di collaborazione tra i due Conservatori con l’obiettivo di ampliare ulteriormente l’offerta formativa e la qualità della produzione artistica delle due istituzioni sarde.

L’Orchestra, inoltre, svolgerà un’attività di rappresentanza istituzionale nelle ricorrenze regionali, nazionali e potrà avere visibilità e un ruolo da protagonista anche in ambito internazionale.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: