Sassari

Nasce il comitato per la città metropolitana del nord Sardegna

Sarà formalizzato un documento politico che chiederà ai consiglieri regionali di votare contro l’approvazione della legge di riforma degli enti locali nell’attuale formulazione

 

 

CittaMetroIncontro03Sassari. Giovedì scorso si è costituito a Sassari il comitato “Città metropolitana del Nord Sardegna” con la partecipazione di numerosi cittadini che hanno potuto esprimere la loro opinione sul disegno di legge Erriu approvato martedì dalla Commissione Autonomia del Consiglio regionale.

Tutti gli interventi hanno unanimemente evidenziato da un lato i limiti tecnici e politici di questa norma definita senza un reale confronto con i territori coinvolti, dall’altro lato, i possibili danni che nel medio e lungo periodo arrecherà a tutta la Sardegna con il rafforzamento del centralismo del capoluogo regionale. È stato inoltre evidenziato come non esistano condizioni che impediscono l’individuazione di due città metropolitane in Sardegna che potrebbero guidare in maniera più equilibrata lo sviluppo dell’isola nei prossimi decenni. Per questa ragione appaiono incomprensibili gli atteggiamenti di chiusura dell’assessore Erriu e del presidente Pigliaru verso le istanze che giungono dai territori. Da settimane infatti il nord Sardegna si è mobilitato, chiedendo un confronto aperto con i legislatori ed i propri rappresentanti in Parlamento, nella Giunta Regionale e in Consiglio Regionale, non accettando l’imposizione di un quadro normativo non solo incerto, ma anche lesivo della autonomia gestionale e della pianificazione strategica, rivendicando pari legittimità con Cagliari. Ora anche il centro Sardegna chiede di rivedere completamente le scelte della Legge Erriu.

Alla luce degli interventi dell’assemblea il comitato ha deciso di formalizzare un documento politico che oltre a sintetizzare quanto emerso chieda ai consiglieri regionali di votare contro l’approvazione di questa legge. Con questo documento si chiederà ai cittadini di continuare a mobilitarsi anche nella prospettiva di un referendum abrogativo della legge Erriu.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: