EvidenzaSassari

Murru (M5s): «Il centro città sia una risorsa, non un problema»

Il capogruppo in Consiglio comunale interviene sulla situazione del cuore di Sassari. «Incentiviamo la residenzialità diffusa, riportiamo gli uffici comunali al centro, creiamo le vie degli artigiani»

Sassari. «Leggo ormai giornalmente interventi sulla situazione del centro storico di Sassari. È evidente ormai a tutti come oggi il centro cittadino anziché essere una grande risorsa, come realmente è in quasi tutte le realtà cittadine, nazionali e internazionali, qui a Sassari invece è un problema». Lo dichiara il capogruppo in Consiglio comunale del M5s Maurilio Murru.

«È vero, bisogna guardare avanti è mettere seriamente in atto quelle politiche di rilancio che mettano davvero il “centro al centro”, politiche che devono abbracciare diversi livelli di intervento, dalla mobilità al decoro, dall’incentivo fiscale al ripristino della legalità. Se è altresì vero che tutti dobbiamo remare dalla stessa parte e che la collaborazione tra amministrazione, cittadini, associazioni di categoria, può sviluppare quelle idee di rilancio tanto attese, trovo davvero fuori luogo l’intervento di chi è complice della situazione attuale, di chi ha scelto volontariamente di agevolare la grande distribuzione a svantaggio del centro storico, di chi lo ha reso un vero e proprio ghetto, di chi ancora figurativamente tiene in mano l’arma del delitto, e oggi prova ad ergersi a paladino dei più deboli. Caro signor sindaco, inutile che continui a parlare al futuro, perché quel futuro lei ha contributo a cancellarlo a buona parte della città e a buona parte dei cittadini sassaresi», argomenta Murru.

Maurilio Murru

«Incentiviamo la residenzialità diffusa, riportiamo gli uffici comunali al centro, creiamo le vie degli artigiani, coinvolgiamo di più i Gremi in questa azioni di recupero, creiamo idonee aree pedonali, apriamo il centro alla città, rendiamolo allo stesso modo accessibile ed appetibile, si può fare, ci vuole solo la buona volontà e partire prima di tutto, dall’ascolto e dal coinvolgimento», conclude Maurilio Murru.

Tags
Mostra completo

Articoli collegati

Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: