EvidenzaHinterland

Muros per i più piccoli: «Ma come sei fatto, Coronavirus?»

Iniziativa del sindaco Federico Tolu. L’Amministrazione comunale ha lanciato su Facebook un concorso per sostenere gli alunni del paese

Il sindaco di Muros Federico Tolu

Muros (Sassari). La clausura domestica imposta dall’emergenza Coronavirus rischia di pesare soprattutto sui bambini, costretti a restare a casa e ad alto rischio di cattive abitudini: troppa tv, alimentazione sregolata, scarsità di stimoli senza le lezioni. Per questo il Comune di Muros ha deciso di lanciare un’iniziativa destinata agli alunni della scuola dell’infanzia e della primaria, mirato non soltanto a impegnare il tempo dei più piccoli, ma anche a coinvolgerli e renderli consapevoli dei pericoli legati al Covid-19.

Su iniziativa del sindaco Federico Tolu, è stato lanciato sulla pagina Facebook del Comune il concorso “Ma come sei fatto Coronavirus?”: per partecipare i ragazzi dovranno sfruttare la loro fantasia, provando a immaginare il misterioso Covid-19 e quindi disegnandolo. Con l’aiuto di mamma e papà, dovranno poi fotografare il disegno e inviarlo all’utenza Whatsapp attivata dal Comune, al numero 3920919737. L’iniziativa, che ha già riscosso un buon successo, è stata prorogata fino al 4 aprile prossimo. Ricevuti tutti i disegni, il Comune li pubblicherà sulla pagina Facebook e quello che riceverà più “like” verrà premiato al termine dell’emergenza. «Abbiamo voluto dare il segnale di una comunità viva, nonostante la pausa forzata giustamente imposta dalla situazione – spiega il sindaco Tolu –. Le istituzioni sono presenti, a tutti i livelli, e oltre al rispetto delle regole vogliamo mantenere alta l’attenzione di tutti, iniziando proprio dai bambini che con le scuole chiuse e l’obbligo di rimanere a casa rischiano di impigrirsi. In questo modo, inoltre, possiamo trasmettere loro la consapevolezza della pandemia e la necessità di applicare le buone pratiche che consentiranno presto, se rispettate da tutti, di poter tornare a scuola e riprendere a giocare all’aria aperta».

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: