Sport

La muay thai sarda in Germania e in Francia

Stefano Gaspa (l’11 maggio a Colonia), e Mauro Serra (il 24 maggio in terra transalpina), pronti per i grandi incontri internazionali

StefanoGaspa
Stefano Gaspa

Sassari. Un maggio di grandi appuntamenti internazionali per la Onesognchai-Kombatleague di muay thai. Dopo gli splendidi risultati ai campionati nazionali, in cui la Sardegna con due società presenti (Hua Ciai Sinnai e Cerbero Gym) ha dominato facendo salire sul ring i suoi 13 atleti e portando nell’isola ben 11 titoli, riprende adesso l’attività oltre confine.

Domenica 11 maggio in Germania, a Colonia, il sassarese Stefano Gaspa, già tre volte campione italiano dilettantistico, affronterà in una serata di assoluto prestigio, al limite dei 60 kg, il thailandese Konkeanlek bee Sitpholek, della forte palestra Sitphonlek. Il thailandese sulle spalle ha oltre 300 incontri e si presenta come una vera e propria montagna da scalare. Gli atleti sardi, però, hanno già diverse volte ribaltato duri pronostici, contro avversari sulla carta ben più quotati.

All’angolo di Stefano Gaspa ci sarà Sara Donghi, l’ambasciatrice e la pioniera della Muay thai sarda nel mondo, la prima atleta a combattere a livello professionistico e internazionale che annovara un titolo mondiale, diversi titoli Italiani e la vittoria ben due volte alla King’s Cup di Bangkok, proprio contro le thailandesi. Nell’ultima edizione della King’s Cup, inoltre, Sara Donghi ha ottenuto anche il premio di “best wai kru”.

Sabato 24 maggio invece, in Francia, l’orgoglio della Muay thai sarda, Mauro Serra già due volte campione europeo, affronterà Bobò Sako, campione europeo Wbc in carica, per il titolo e cercherà di fare uno storico tris.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: