Sardegna

Mont’e Prama, vigilanza del Corpo Forestale

L’assessore regionale Claudia Firino ricorda che il servizio è attivo da oltre un mese. Sul sito archeologico la competenza è della Soprintendenza

 

Prama4Cagliari. Intorno al sito archeologico di Mont’e Prama, la cui vigilanza è di competenza della Soprintendenza, la Regione Sardegna ha attivato, grazie alla collaborazione tra l’assessore dei Beni Culturali Claudia Firino e l’assessore della Difesa ambientale Donatella Spano, da oltre un mese, un servizio di vigilanza diurno e notturno attraverso il Corpo forestale, con agenti sia in divisa sia in borghese, che è stato intensificato proprio in occasione delle festività.

«Nell’attesa che venga stabilizzato il servizio di vigilanza da parte della Soprintendenza», afferma l’assessore Firino. «Abbiamo ritenuto indispensabile garantire la vigilanza di un sito di così grande valore e pregio. Che la Regione e tanti cittadini, per passione e senso civico, si mobilitino a tutela di questo patrimonio archeologico eccezionale, dimostra l’estrema sensibilità diffusa nei confronti dei nostri beni culturali che altro non attendono se non di essere valorizzati al meglio e resi fruibili al maggior numero di persone. In tal senso si sta muovendo la Regione, con un piano di scavi archeologici straordinario e in sintonia con il Governo nazionale, da cui ci attendiamo pronta risposta anche in questa circostanza».

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: