EvidenzaPolitica

Militanti di Casapound assolti, il Pci esprime sconcerto

Si tratta di una sentenza che sottovaluta la pericolosità e la frequenza impunita di questi episodi, è spiegato in una nota

Sassari. Il Partito Comunista Italiano esprime sconcerto per l’assoluzione da parte del tribunale di Sassari del numeroso gruppo di militanti di Casa Pound che avevano inscenato una manifestazione apologetica del fascismo davanti alla chiesa di San Giuseppe al termine di un funerale con tanto di saluti romani e ostentazione di una bandiera della famigerata repubblica di Salò alleata dei nazisti. Si tratta di una sentenza che sottovaluta la pericolosità e la frequenza impunita di questi episodi grazie a generosi pronunciamenti della Cassazione. Per i comunisti e gli antifascisti di Sassari è una vergogna far passare nel silenzio simili episodi.

Il Pci – si legge in una nota della Federazione di Sassari e Sezione Luigi Polano Enrico Berlinguer – chiama alla vigilanza e alla mobilitazione democratica. Non ci abiteremo mai alla “normalità” del fascismo, alla propaganda dei suoi simboli e dei suoi gesti. La repubblica e i suoi rappresentanti dovrebbero invece sempre punire e reprimere qualsiasi riferimento al fascismo e a i suoi simboli. Da una parte c’è la Repubblica antifascista nata dalla Resistenza. Dall’altra i nostalgici della dittatura fascista dei complici delle camere a gas.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: