Sassari

Mario Donato Vinci, da Sassari allo Zecchino d’oro

Il 17 novembre all’Antoniano di Bologna canterà la canzone “Il gonghista”. A Palazzo Ducale per i saluti e gli auguri del sindaco prima della partenza

 

 

PalazzoDucaleMarioDonato2Sassari. Alla edizione numero 58 dello Zecchino d’oro canterà “Il gonghista” e rappresenterà Sassari e l’intera Sardegna. Il piccolo Mario Donato Vinci, 7 anni, ha già fatto i bagagli e con i genitori sarà a Bologna per prepararsi al grande evento del 17 novembre quando, assieme agli altri 11 bambini, farà il suo esordio allo storico festival canoro dei più piccoli. Martedì il sindaco di Sassari Nicola Sanna lo ha ricevuto a Palazzo Ducale, con mamma Dora e papà Paolo, per salutarlo e augurargli buon divertimento alla trasmissione che, dal 1957 a oggi, ha visto crescere generazioni di bambini. In questi giorni il piccolo “cantante” si è preparato con il coro Sant’Agostino “Padre Marco Fabbri” di Sassari, diretto da Marina Mura, e del quale fa parte. Lo scorso anno lo stesso coro ha visto un’altra sua piccola corista, Cosma Cossiga di 7 anni, partecipare alle 57esima edizione dello Zecchino d’oro con la canzone “Ci vuole un titolo”. Mario Donato, in questi giorni, avrà sicuramente ripassato la sua canzone che la rivista settimanale “Tv Sorrisi e Canzoni”, in edicola in questi giorni, ha pubblicato con i testi e le foto di tutti gli interpreti dello Zecchino d’oro 2015.

PalazzoDucaleMarioDonato1Mario ha scherzato con il primo cittadino e il vicesindaco Gianni Carbini e assieme hanno ricordato canzoni come 44 gatti, Il lungo il corto il pacioccone, Il coccodrillo come fa, Due nonni innamorati, Volevo un gatto nero, Il valzer del moscerino che nel 1968 era stato cantato da Cristina d’Avena e che sarà anche ospite della trasmissione in onda il 17 novembre. Il piccolo Mario ha donato al sindaco un cofanetto celebrativo dei cinquant’anni dello Zecchino d’oro con un cd di canzoni e due volumi che raccolgono i testi delle canzoni e le fotografie dei bambini che, dal 1959 al 2007, hanno cantato alla kermesse dell’Antoniano.

Le 12 canzoni in gara quest’anno saranno eseguite tutte il primo giorno quindi verranno divise a metà. Per venerdì 20 novembre è previsto il ballottaggio tra le sei canzoni escluse, due saranno ripescate. Il sabato, serata finale, accederanno le otto canzoni finaliste che verranno votate in unico blocco alla fine delle loro esecuzioni da una giuria composta da soli bambini, fino all’assegnazione e proclamazione del 58° Zecchino d’Oro. Mentre i bambini canteranno saranno trasmessi i cartoni animati abbinati a ciascuna canzone. Quest’anno è stato confermato il “premio web” cioè un sondaggio che permetterà al pubblico di esprimere la preferenza sulle canzoni in gara. Gli interessati potranno seguire tutto on line sul sito www.zecchinodoro.rai.it, realizzato da Rai New Media Platforms. La premiazione avverrà nella puntata di sabato. La rassegna canora sarà trasmessa su Rai1 da martedì 17 a sabato 21 novembre 2015, dalle ore 17 alle 18.45 in diretta dall’Antoniano. Quest’anno a condurla saranno Cristel Carrisi e Flavio Montrucchio.

Ecco tutte le canzoni e gli interpreti: Cavoli a merenda, di Emma Lagorio, 6 anni; Il contrabbasso, di Pietro Landini, 10 anni; Il gonghista, di Mario Donato Vinci, 7 anni; Il rompigatto, di Dania Lascialfari, 8 anni; Le impronte del cuore, di Alice Martino e Giorgia Salerno, 17 e 10 anni; Le parce que des pourquoi, di Océane Larcher, 9 anni; Prendi un’emozione, di Greta Cacciolo, 8 anni; Resterà con te, di Federica Guarino, 8 anni; Tutanc’mon, di Giuditta Meawad, 9 anni; Un giorno a colori, di Angela Lorusso, 8 anni; Zombie vegetariano, di Giacomo Dandrea, 8 anni; Una commedia divina, di Amelio Andrea e Chiara Casolari, 10 e 7 anni.

Tags
Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: