CronacaEvidenza

Maieli (PSd’Az): «Le banche anticipino alle aziende i crediti verso la pubblica amministrazione»

Il presidente della Commissione Attività Produttive del Consiglio regionale e i consiglieri sardisti sostengono il sistema imprenditoriale

Cagliari. Piero Maieli, consigliere regionale del gruppo PSd’Az e presidente della V Commissione Attività Produttive, insieme ai consiglieri regionali Franco Mula, Nanni Lancioni, Giovanni Satta, Stefano Schirru e Fabio Usai, sostengono il sistema imprenditoriale sardo e propongono l’attivazione di un accordo tra l’Amministrazione regionale e le banche che possa offrire agli imprenditori la possibilità di far fronte ai ritardi nei pagamenti della Pubblica Amministrazione, mediante l’anticipazione dei crediti da parte delle banche.

Per far fronte all’emergenza Covid-19 è necessario porre in essere tutte le azioni possibili al fine di sostenere il sistema produttivo sardo e l’anticipazione da parte delle banche dei crediti verso la Pubblica Amministrazione alle aziende costituisce uno strumento che dà la possibilità alle stesse aziende di sostituire i crediti presenti nel proprio bilancio con liquidità immediatamente disponibili, eliminando pertanto il rischio di ritardato o mancato pagamento da parte della Pubblica Amministrazione.

Maieli e i consiglieri sardisti sono convinti che le banche manifesteranno la più ampia disponibilità e collaboreranno al fine di evitare che il mondo produttivo sardo venga messo in ginocchio dall’emergenza sanitaria.

L’accordo, che sarà definito tra l’Amministrazione regionale e le banche, potrà non solo dare un concreto aiuto alle aziende che in questo difficile momento hanno problemi in termini di liquidità per i ritardati pagamenti da parte della Pubblica Amministrazione, ma potrà essere considerato uno strumento utile anche dopo l’emergenza Covid-19.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: