EvidenzaSassari

Madonnina delle Grazie, domenica lo scioglimento del Voto

Ma non si svolgerà la consueta processione a causa delle restrizioni imposte dall’emergenza pandemica. Ingresso al Santuario contingentato

Sassari. Sarà una Festa del Voto diversa dal solito. Ma il Voto alla Madonnina della Grazie, compatrona di Sassari, sarà rinnovato. Questo pomeriggio avverrà come da tradizione la “traslazione” dal Santuario di San Pietro di Silki al Duomo di San Nicola. Ma tutto avverrà senza partecipazione di popolo. Domani sera invece, al posto della consueta processione che si ripete dal 1943, la Madonnina ritornerà al Santuario a bordo di un mezzo dei Vigili del Fuoco. In chiesa, subito dopo, il Voto sarà rinnovato dall’Arcivescovo alla presenza del sindaco.

L’annuncio che il Voto ci sarà anche quest’anno è stato dato venerdì mattina nell’auditorium San Giovanni Paolo II in via Arcivescovado dal monsignor Gian Franco Saba e dal sindaco Nanni Campus, presente il Custode per la Sardegna dell’Ordine dei Frati Minori padre Salvatore Morittu. L’incontro con la stampa è stato coordinato da don Michele Murgia, responsabile dell’Ufficio Comunicazioni Sociali della Diocesi.

L’arcivescovo Saba e il sindaco Campus

La Festa per lo scioglimento del Voto si svolgerà quindi in una forma straordinaria, che ha avuto un precedente durante lo scorso mese di marzo con la Madonnina accolta in Duomo per un Voto speciale nel momento più critico dell’emergenza pandemica anche in città. La non partecipazione del popolo nelle forme consuete è da intendere come «un’opera-segno nella forma visibile alla solidarietà della comunità ecclesiale e civile, attraverso lo strumento diocesano della Fondazione Accademia “Casa di Popoli, Culture e Religioni” che esprimerà l’impegno nella cura della persona dimostrata da parte della città e del territorio», è stato spiegato durante la conferenza stampa.

Quindi, come stabilito dall’arcivescovo, questo è il calendario degli eventi previsti tra oggi e domani. Sabato alle 18,30 la messa celebrata senza concorso di popolo presso il Santuario delle Grazie. Alle 19,30 partirà il simulacro su un automezzo della Polizia Municipale. Alle 20 l’arrivo in cattedrale (con ingresso con pass), a cui seguirà una preghiera (ingresso consentito sempre con pass). Dopo la preghiera, il Duomo resterà aperto al pellegrinaggio personale. Domenica 31 maggio alle 8 messa in cattedrale (ingresso con pass). Al termine, sino alle 12, pellegrinaggio con ingresso libero dei fedeli. Alle 17,30 il Rosario (ingresso con pass), poi alle 18 il Ponficale (ingresso con pass) alle 19 la Madonnina partirà dal Duomo su un automezzo dei Vigili del Fuoco. Non è prevista la consueta processione. Il mezzo percorrerà corso Vittorio Emanuele, riprendendo idealmente la Faradda del 14 agosto fino a Santa Maria; poi risalirà viale Coppino per entrare in viale Italia. Qui effettuerà una sosta al Policlinico. Subito dopo scenderà in via Amendola ed entrerà in viale San Pietro. Sosta alle cliniche e poi altra tappa in via De Nicola all’Ospedale Civile. In queste brevi soste l’arcivescovo benedirà gli ammalati. Il simulacro poi arriverà nel Santuario di San Pietro di Silki dove si scioglierà il Voto (ingresso con pass).

Gli appuntamenti di sabato 30 maggio e della mattina di domenica 31 saranno trasmessi su MediaLiveTv (607 del digitale terrestre) e in streaming dal canale YouTube della diocesi di Sassari. Gli appuntamenti e le celebrazioni invece del pomeriggio di domenica 31 saranno trasmesse in diretta televisiva da Videolina e in streaming tramite i canali social dell’emittente.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: