EvidenzaSassari

L’Università di Sassari premia gli studenti meritevoli

Andrea Morittu è il miglior laureato dell’anno accademico 2018/2019. L’Associazione Goliardica Turritana dona al rettore il manto storico dei Pontefici

PremioStudenti2
Andrea Morittu ritira il premio

Sassari. Anche quest’anno l’Università di Sassari ha voluto attribuire i premi agli studenti e alle studentesse più meritevoli. Pur non potendo far svolgere l’evento come di consueto in piazza d’Italia, durante le lauree in piazza, l’Ateneo ha voluto dare un segnale, come testimoniato dallo stesso Rettore Massimo Carpinelli lunedì mattina in Aula Magna. «Piazza d’Italia è un luogo che ci permette la massima pubblicità e l’abbraccio della città con l’Università, con gli studenti che lanciano il tocco. Quest’anno non è stato possibile. Quella di stamattina è una cerimonia necessariamente spartana, semplice e a porte chiuse, con la diretta streaming, ma ci tenevamo a farla. Sono i migliori studenti per ogni corso di laurea e il migliore di tutto l’Ateneo. Un riconoscimento importante, con una borsa di studio, in un momento nel quale studiare sta diventando complicato», ha detto Carpinelli.

PremioStudenti1Si chiama Andrea Morittu il miglior laureato dell’Anno Accademico 2018-2019, che ha conseguito la laurea triennale in Science economiche e aziendali e ora sta proseguendo gli studi di Management all’Università Bocconi di Milano. Nato a Sassari nel 1997, Andrea si è laureato con una tesi intitolata “Dynamic pricing, a case study” (relatore professor Dimitri Paolini, correlatore Juan De Dios Tena Horillo). La ricerca ha preso in esame la variazione dei prezzi dei biglietti di una squadra sportiva evidenziando come il dynamic pricing (cioè il prezzo flessibile) possa essere una risorsa importante capace di contribuire ad aumentare il fatturato e i profitti in alcuni settori.

«Ringrazio i professori dell’Università di Sassari che sono sempre stati molto disponibili e mi hanno fornito gli strumenti per proseguire gli studi a ottimi livelli – ha detto Andrea Morittu –. Dedico questo premio alla mia famiglia che mi ha sempre supportato. Ora vorrei continuare il mio percorso fuori dalla Sardegna, alla ricerca di esperienze di management stimolanti, ma non escludo di poter tornare sull’Isola in futuro». Ai giovani indecisi sulla carriera universitaria da intraprendere, Andrea suggerisce di «seguire i propri sogni con un occhio al mercato del lavoro. Mi piacerebbe che molte menti brillanti si iscrivessero ai corsi dell’Università di Sassari che, specialmente nel dipartimento di Scienze economiche e aziendali, sono in grado di trasmettere competenze rilevanti. Inoltre, consiglio di dare allo studio il giusto spazio all’interno di una vita ben bilanciata tra sport, relazioni sociali e altri sani interessi».

PremioStudenti5
La consegna del mantello storico dell’AGT

La cerimonia si è tenuta a porte chiuse, alla sola presenza dei direttori di dipartimento, del rettore e del direttore generale Cristiano Nicoletti. È intervenuta l’Associazione Goliardica Turritana, che attraverso il Pontefice Massimo Lorenzo Granieri ha consegnato al rettore il manto storico dei Pontefici per salutare la fine del mandato. Assenti dalla cerimonia per via del distanziamento personale obbligatorio gli altri 83 studenti e studentesse meritevoli, che riceveranno un premio da 500 euro ciascuno. Tutto si è svolto nel rispetto delle normative anti-Covid che impongono sanificazione costante e distanziamento.

L’evento è stato trasmesso in diretta web streaming sull’home page dell’Università www.uniss.it

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: