EvidenzaSport

Latte Dolce, domenica al Vanni Sanna arriva il Latina

Quattro chiacchiere con Daniele Molino. «Vogliamo riprendere la nostra corsa: ho voglia di fare meglio e dare di più ai miei compagni»

Daniele Molino

Sassari. Il Sassari calcio Latte Dolce ha già archiviato il ko di domenica scorsa contro la Torres. I tempi del calcio portano a metabolizzare in fretta i “sentimenti”, a incanalare in maniera positiva la sportiva rabbia generata da una sconfitta, a eliminare le scorie negative e a ripartire di slancio verso l’obiettivo, nello specifico il prossimo match in calendario. C’è il Latina all’orizzonte, sesta forza del girone G di serie D a quota 27 punti e staccata di 5 lunghezze proprio dal team biancoceleste allenato da mister Stefano Udassi. Diffidare dai numeri da classifica è consiglio diventato regola, ancor più se si ragiona su avversari protagonisti di un campionato comunque di vertice partito con ambizioni da vertice. Nessuna paura, concentrazione massima e serenità. Una nuova intensa settimana di lavoro sta per concludersi in casa sassarese, in attesa di sbocciare in un nuovo ingresso in campo a caccia della migliore prestazione possibile che possa portare al club il miglior risultato possibile.

Daniele Molino, attaccante del Sassari calcio Latte Dolce: «Domenica scorsa abbiamo perso la stra cittadina, l’ultimo periodo non è certo stato positivo ma non possiamo né vogliamo cancellare quanto di buono fatto nella prima parte di stagione. Il mister e la società ci sono sempre stati vicini, non si sono esaltati nei momenti positivi e non ci stanno facendo mancare niente nemmeno in questo periodo complicato: questa è e deve essere la nostra forza. Non sappiamo cosa sia mancato, i risultati sicuramente non ci danno ragione ma le settimane di lavoro sono sempre molto produttive, abbiamo uno staff di professionisti che ci fa lavorare alla grande e siamo un gruppo di ragazzi sempre concentrato a dare il massimo. Vogliamo archiviare questa parentesi e riprendere il nostro percorso. Vogliamo tornare a fare grandi cose, perché questo gruppo merita di togliersi delle soddisfazioni. E anche io, a livello personale, ho voglia di fare meglio e devo dare molto di più ai miei compagni. Si perché è proprio in un momento come questo che i grandi devono dare la giusta serenità ai più giovani. Noi andiamo sempre in campo per dare il 100 per cento: probabilmente adesso abbiamo bisogno di dare il 110 per cento per fare risultati! E cosi faremo, non ci sono alibi e non ci sono scuse. Ma, soprattutto, vogliamo farlo. La prossima gara? Il Latina è un avversario molto forte con un blasone importante. Ha dei giocatori di grande qualità, ma noi non siamo da meno. E domenica sarà sicuramente una bella battaglia sportiva che noi combatteremo, sportivamente, con tutte le forze che abbiamo in corpo».

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: