EvidenzaSassari

L’Arcidiocesi di Sassari accoglierà 30 rifugiati afghani

Monsignor Saba, tramite la Caritas diocesana e la Fondazione Accademia Casa di popoli, culture e religioni, risponde alla richiesta della prefetto D’Alessandro

L’arcivescovo di Sassari Gian Franco Saba

Sassari. L’Arcidiocesi di Sassari, tramite la Caritas diocesana e la Fondazione Accademia Casa di popoli, culture e religioni, si impegna per offrire accoglienza ai rifugiati afghani. Rispondendo positivamente alla richiesta della prefetto Maria Luisa D’Alessandro, la disponibilità ad accogliere una trentina di afghani in fuga dal proprio Paese è stata comunicata da monsignor Gian Franco Saba. «La nostra diocesi accoglierà in città, nella struttura residenziale di una comunità religiosa, i rifugiati costretti ad abbandonare la loro terra. Il servizio diocesano della Caritas – afferma l’arcivescovo di Sassari – garantirà l’assistenza per vitto, alloggio, vestiario e prima assistenza sanitaria, unitamente alle attività di ascolto per le varie esigenze che si potranno manifestare, con l’ausilio di mediatori linguistici e con i servizi che verranno assicurati dall’Accademia Casa di popoli, culture e religioni».

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: