EconomiaEvidenza

La Promocamera compie 25 anni

La storia e le nuove frontiere dell’azienda speciale della Camera di Commercio di Sassari

Sassari. Venticinque anni. Tanti ne sono trascorsi da quando ha mosso i primi passi Promocamera, l’Azienda Speciale della Camera di Commercio di Sassari. In questi primi 25 anni di attività Promocamera ha rappresentato un affidabile e costante punto di riferimento per l’erogazione di servizi alle imprese ad alto valore aggiunto, contribuendo attivamente alla crescita, innovazione e competitività delle imprese ed allo sviluppo socioeconomico del territorio nel suo complesso. In particolare, nel corso degli anni, l’Azienda Speciale ha maturato una significativa esperienza e competenza nella realizzazione di iniziative a carattere economico e promozionale, rappresentando un punto di riferimento per imprese, associazioni, enti locali, a livello provinciale, regionale e nazionale.

Ma Promocamera, così come negli intenti del sistema camerale, vuole e deve rappresentare in prospettiva un asset strategico dedicato alle imprese per un mercato che chiede sempre nuove e più agili competenze a beneficio del sistema delle imprese. Per una forte transizione al digitale, una nuova spinta verso l’innovazione. Strumenti necessari per accedere più efficacemente ai mercati. Per essere competitivi. Per abbattere le distanze e consentire alle imprese di individuare una nuova dimensione.

Aspetto che è stato evidenziato oggi nel corso di un incontro cui hanno preso parte i vertici di Camera di Commercio e Promocamera insieme al sindaco di Sassari Nanni Campus, al commissario straordinario della Provincia Pietrino Fois e al delegato rettorale dell’Università Alessio Tola. Per un percorso comune di sviluppo territoriale.

La liquidità del mercato è solo uno degli aspetti analizzati, e le frontiere espansive sono determinate da driver che il sistema camerale ha individuato come necessarie. Perché le convenzioni debbano trovare necessariamente un cambiamento. «Perché Promocamera recita un ruolo importantissimo sul territorio – sottolinea il presidente della Camera di Commercio Stefano Visconti – ma ne può recitare uno ancor più importante, capace di spingere propositivamente verso nuove frontiere, sostenendolo, il nostro tessuto imprenditoriale. Ma non solo. Promocamera è a disposizione della collettività: lo è stata per le lezioni dell’Università di Sassari e se sarà necessario anche per l’Ats per sostenere logisticamente la campagna vaccinale a beneficio dei cittadini».

L’azione di Promocamera, infatti, partendo da un percorso di grande importanza, sarà ancora più penetrante, una tangente trasversale. Segnerà una nuova parabola ascendente per il sistema imprenditoriale del territorio che deve essere in grado di spostare in avanti la traccia dei propri orizzonti.

«Negli anni, Camera di Commercio e Promocamera rappresentano sempre di più un riferimento per il sistema aziendale – commenta la vicepresidente della Camera di Commercio e past president di Promocamera, Maria Amelia Lai – entrambe hanno posto in essere azioni di affiancamento alle imprese e sviluppo territoriale rappresentando la casa delle imprese. Per una nuova mission che prende spunto dal passato, guardando al futuro».

Che prende spunto dal passato ma che individua nuovi obbiettivi. Obbiettivi che potranno essere raggiunti con l’“HUB Enterprises” un’idea focalizzata sulla realizzazione di una Struttura polifunzionale a Promocamera, che intende contraddistinguersi come un ambiente urbano ed armonizzato rispetto ad un percorso di riqualificazione e innovazione della futura Città metropolitana, caratterizzato da una marcata innovazione da un punto di vista architettonico, tecnologico, dell’efficienza energetica, concepito per garantire la flessibilità di utilizzo in coerenza con le nuove regole di convivenza mutate esigenze di adeguati luoghi di interscambio professionale imposti dal cambiamento negli stili di vita e di lavoro.

«La storia di Promocamera ha un grande valore – aggiunge il presidente di Promocamera Francesco Carboni – che si coniuga nel presente ad un’azione in linea con ciò che stiamo vivendo. L’azienda speciale prosegue il suo operato con la consueta efficienza e propositività a beneficio del contesto imprenditoriale. Per un unicum in ambito non solo territoriale».

L’obiettivo sarà quello di rafforzare il dinamismo e la competitività del territorio, delle imprese e dei cittadini, creando condizioni ideali per favorire una rapida modernizzazione e digitalizzazione dell’intera collettività socioeconomica (imprese, cittadini, pubblica amministrazione), il potenziamento delle competenze imprenditoriali e manageriali, una crescita economica inclusiva, sostenibile, duratura e prospera che stimoli l’occupazione e la competitività del territorio nel suo complesso.

Francesco Carboni

Per un’idea di definire una serie di strategie tese all’ottimizzazione e all’innovazione dei servizi alle imprese e ai cittadini, allo scopo di costruire uno “spazio comune” di confronto ed interazione, dove mettere in relazione le infrastrutture materiali del territorio con il capitale umano, intellettuale e sociale di chi le abita, programmare e realizzare azioni integrate di innovazione e valorizzazione del territorio, della sua immagine e delle eccellenze che lo caratterizzano (produttive, ambientali, storiche e culturali). In un sistema che individui l’erogazione di servizi integrati ad alto valore aggiunto: attività di promozione e sviluppo delle relazioni commerciali a livello nazionale ed internazionalizzazione, disponibilità di adeguati spazi fisici e digitali nei quali incontrarsi, confrontarsi e sviluppare il proprio business, ma anche organizzare “grandi eventi” di forte impatto comunicazionale.

Per un sistema integrato futuro, e non semplicemente futuribile, che individui percorsi di crescita e sviluppo reale della rete locale delle imprese.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: