EvidenzaHinterland

La poesia come cronaca di vita

A Ossi ritorna il secondo premio più longevo della Sardegna con tante novità

Ossi. Recitare e scrivere in rima, baciata o alternata, era il miglior modo raccontarsi e parlare d’amore. La poesia si presentava in veste di cronaca per descrivere il passato, parlare del presente ed immaginare il futuro. Amore, guerra, povertà, tradizioni, famiglia, tanti i temi affrontati. Parole perfettamente usate entravano nel cuore del popolo sardo che da sempre custodisce gelosamente questa sua ricchezza. Il Comune di Ossi ne è un esempio. Non solo ha realizzato due raccolte di poesia, una nel 2009 e l’altra nel 2012, dei più grandi poeti sardi, Antoni Andria Cucca con “S’antolozia de su Prèmiu de poesia sarda de Ossi” e Pedru Muresu con “S’ultima Pedrissa”, ma lo valorizza da trentasette anni attraverso il premio di poesia che dal 1985 è stato sempre apprezzato e partecipato.

«Oggi è il secondo premio più longevo della Sardegna – ricorda il sindaco Pasquale Lubinu –. È stato un vero peccato che per alcuni anni non si sia rispettato lo storico appuntamento con la poesia, ma ci ripresentiamo quest’anno grazie all’impegno e la dedizione del presidente di Consiglio Angelo Fancellu, l’assessora alla cultura Maria Laura Serra e la consigliera Maria Franca Campus».

Dopo quattro anni di interruzione, infatti, l’ultimo a causa della pandemia, la XXXIII edizione si ripropone con interessanti novità. Saranno due le sezioni alle quali partecipare in onore dei due poeti ossesi: sezione poesia estemporanea “de palcu” ideata da Giacomo Muresu nel 1984 e la sezione di poesia scritta a “taulinu”, nata su proposta del professor Nicola Tanda.

Il prossimo agosto piazza Santa Croce, dove storicamente si tenevano le gare, ospiterà una gara di poesia estemporanea, mentre, a ottobre, si terrà la premiazione dei vincitori del premio di poesia scritta. Due appuntamenti per valorizzare la storia, la lingua sarda e per rilanciare quella tradizione che da sempre la Sardegna ama.

Tags
Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: