EventiEvidenza

“La luna del pomeriggio” va a teatro

Stasera e domani al Verdi lo spettacolo tratto dal libro omonimo scritto dai detenuti del carcere di Alta Sicurezza di Nuchis e curato da Giovanni Gelsomino

Sassari. “La luna del pomeriggio” riprende Italo Calvino ma è soprattutto un libro che diventa opera teatrale. Lo spettacolo, in scena mercoledì 23 e giovedì 24 al Teatro Verdi di Sassari, è così liberamente tratto dal libro omonimo scritto dai detenuti del carcere di Alta Sicurezza di Nuchis e curato da Giovanni Gelsomino, che per cinque anni ha organizzato un gruppo di scrittura creativa.

«Quando avrò cinquant’anni, guardando ai miei ventitré probabilmente constaterò che sono una persona completamente diversa. Sorprendente e un po’ triste sarebbe se non fosse così. Un uomo che a vent’anni è condannato all’ergastolo ostativo, quando ne avrà cinquanta sarà una persona completamente diversa e nonostante questo la sua pena non cambierà affatto. E se invece dell’ergastolo ostativo, la condanna fosse una reclusione di vent’anni, quando esco come sarò? Migliore o peggiore? Dipende da che percorso ho deciso di fare, dipende da quali sono le cose alle quali ho prestato la mia attenzione. Dipende dall’ambiente nel quale sconto la mia pena, dalle attività che mi occupano le lunghe ore dentro il carcere, luogo dal tempo anormale».

Con lo spettacolo “Luna del pomeriggio” si vuole raccontare cosa c’è dietro questo pensiero. Quali sono i volti e le aspirazioni delle persone che in questo momento sono in carcere. La regia è opera dell’esordiente Simone Gelsomino, laureando in scenografia all’Accademia delle Belle Arti di Urbino e che, con il contributo di Luisanna Cuccuru, ha curato anche l’adattamento dei testi. Con Claudio Dionisi, Stefano Dionisi, Fabio Masala, Anna Maria Langiu, Lorenzo Aresti, Leonarda Tola, Eliana Carboni, Carlo Valle, Antonella Putzolu, Carla Fancello, Davide Caria, Lisa Marzeddu, Maria Sechi, Marco Pittau, Lucia Gelsomino, Jessica Dettori, Marta Vanacore, Vindice Boi.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: