Sassari

La Grafenberg Uno investe a Truncu Reale

Su 15 ettari nell’area industriale di Sassari stabilimenti per la progettazione, la produzione e la commercializzazione di impianti termomeccanici, di aerazione e climatizzazione

 

GrafenbergPasqualeTaulaVittorioSechi
Pasquale Taula e Vittorio Sechi

Sassari. Il Consorzio Industriale Provinciale di Sassari e la società Grafenberg Uno Srl hanno sottoscritto un accordo preliminare per la realizzazione di un insediamento industriale su 150mila metri quadri nel sito di Sassari-Truncu Reale. L’intesa, siglata oggi dal presidente del Consorzio Pasquale Taula e dal legale rappresentante dell’azienda, Vittorio Sechi, prevede la costruzione di stabilimenti industriali operanti nel settore metalmeccanico per lo sviluppo, la progettazione, la produzione e la commercializzazione di impianti termomeccanici, impianti di aerazione e climatizzazione.

Si tratta di un importante investimento che la Grafenberg Uno Srl intende realizzare nel nostro territorio, scelto per la sua posizione strategica al centro del Mediterraneo e per le ideali caratteristiche climatiche, ambientali e sociali, realizzando nell’agglomerato industriale sassarese una serie di nove edifici tra impianti e uffici amministrativi, per una superficie coperta complessiva di circa 56mila metri quadri.

Grafenberg1La prima fase dei lavori – per cui è stato già firmato un accordo preliminare – riguarderà un’area di circa ventimila metri quadri per l’edificazione di tre fabbricati, inizialmente utilizzati come magazzini per lo stoccaggio di materiale metallico, che verranno realizzati nel più breve tempo possibile per permettere l’inizio della produzione. In quest’area non saranno svolte attività che possano determinare impatti ambientali come emissioni in atmosfera o scarichi idrici, ma unicamente lo stoccaggio, l’assemblaggio e il montaggio dei vari componenti.

I lavori inizieranno già a settembre; il complessivo programma insediativo sarà sviluppato in due fasi successive che si prevede saranno attuate in un triennio, entro il quale la Grafenberg Uno Srl si è impegnata a perfezionare l’acquisto dei lotti, corrispondenti all’intera area di 150mila metri quadri interessata dall’intervento.

Secondo l’azienda, le ricadute occupazionali dell’investimento saranno notevoli, favorendo professionalità e maestranze locali.

«L’insediamento industriale prevede la costruzione di un opificio metalmeccanico di ultima generazione alimentato a regime con fonti rinnovabili (fotovoltaico ed eolico) – afferma l’amministratore unico di Grafenberg Uno Srl, Vittorio Sechi –, prevediamo per la Sardegna la produzione di macchinari per l’industria del Food, Automotive, Building, New Technology, oltre a un centro di sperimentazione, prototipazione e ricerca, un vero centro di eccellenza in collaborazione con partner di livello internazionale. Nella prima fase saranno impiegate 20 unità lavorative, oltre l’indotto indiretto, a regime prevediamo l’impiego di 250 unità circa con possibilità di un incremento significativo».

La Grafenberg Uno Srl, a Truncu Reale, potrà beneficiare delle particolari condizioni riservate a tutte le aziende che, entro il 31 dicembre 2018, decideranno di insediarsi nelle aree speciali dedicate ai grandi insediamenti, e per le quali è previsto uno sconto del 50% rispetto al prezzo praticato dal Consorzio.

Come prevede l’apposita delibera del Consiglio d’Amministrazione dell’Ente, Grafenberg Uno Srl dovrà rispettare una clausola fondamentale: realizzare, a propria cura e spese le opere infrastrutturali necessarie ad avviare l’attività, come la realizzazione dei collegamenti del lotto assegnato alla rete viaria, fognaria, idrica ed elettrica, compresi tutti i manufatti necessari per l’urbanizzazione.

Il Consorzio Industriale Provinciale di Sassari conferma così il proprio impegno a rendere sempre più attrattivo il territorio del nordovest dell’isola, come dimostra il lavoro svolto in quest’ultimo anno in collaborazione con gli Enti soci – i Comuni di Sassari, Porto Torres e Alghero e la Provincia di Sassari – che ha portato importanti risultati: tra i più recenti, il finanziamento regionale di 3,5 milioni di euro per le reti del gas e della banda larga nei siti consortili, e le richieste di finanziamento al Ministero dello Sviluppo Economico – nell’ambito delle agevolazioni per l’aria di crisi di Sassari-Porto Torres- Alghero, di opere pubbliche importanti per lo sviluppo del nostro territorio quali un hub energetico di metano liquido a Porto Torres, l’ideazione di un Polo tecnologico e dell’innovazione a San Marco, l’adeguamento infrastrutturale dei tre agglomerati industriali.

Tags

Articoli collegati

Back to top button
Close
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: